Una famigliola di cinghiali a spasso tra le case, l'allarme corre sui social

Venerdì 26 Marzo 2021 di Roberto Giungi
Una famigliola di cinghiali a spasso tra le case, l'allarme corre sui social

FOSSOMBRONE - Invasione di cinghiali a Fossombrone. L’altra sera tre esemplari sono stati segnalati e fotografati in via Occhialini, in piena zona residenziale che sovrasta lo stadio comunale e gli altri impianti sportivi. 

Zona rossa, quanto durerà ancora? Contagi in calo tra i giovani. Acquaroli chiama Speranza, ma forse non basta per l'arancione

Nelle Marche ancora più di ventimila anziani senza vaccino. Saltamartini si difende: «Non abbiamo le dosi». Come stanno le cose

C’è chi si dice convinto che la “famigliola” era ben più numerosa. L’allarme è stato dato con una foto scattata nella zona e poi passata ad Augusto Alessi, il conosciuto speaker radiofonico, che con il suo post ha invitato alla massima prudenza quanti si trovavano a transitare nella zona.

 

Preoccupato il sindaco Gabriele Bonci. «Negli ultimi giorni ho ricevuto diverse segnalazioni in merito alla presenza di cinghiali, in particolare riferite alla zona Peep. Il problema è diffusissimo e di non facile soluzione, ho contattato un referente della polizia forestale provinciale, che mi ha trasmesso i recapiti pec interessati della Regione e della Provincia, ed ho subito inviato relativa comunicazione. Mi ha assicurato che già da oggi pomeriggio (ieri, ndr) effettueranno i primi sopralluoghi per capire se, come e quando intervenire». 
C’è chi segnala, sempre nella stessa zona, presenze massicce di ungulati. E chi posta di averne contati una quindicina la notte in cui a tarda ora è rientrato a casa. Non si possono dimenticare le continue denunce di Fabio Londei che, in un altro comparto urbano, ma sempre e comunque a ridosso delle Cesane, si ritrova i cinghiali dentro il giardino di casa ormai da anni con tutto quello che ne consegue in termini di distruzioni e razzie. La situazione è sempre più allarmante ogni sera che passa. Si ritiene che la popolazione dei cinghiali, che si rifugiano nel bosco demaniale, si sia allargata in maniera abnorme tanto da costringere gli animali a cercare cibo ovunque. Ultima annotazione: gli ungulati sono ormai arrivati a pochi metri dalla stessa Flaminia. Tanto per rendere l’idea. 

 

Ultimo aggiornamento: 27 Marzo, 06:32