Bar epicentro dello spaccio e frequentato da noti pusher: scattano i sigilli della Questura

Martedì 15 Settembre 2020
Fossombrone, bar epicentro dello spaccio e frequentato da noti pusher: il questore lo fa chiudere

FOSSOMBRONE - E' ritenuto epicentro dello spaccio di stupefacenti e abitualmente frequentato da noti pusher della zona: la Questura di Pesaro Urbino ha disposto la sospensione dell'attività di un noto bar del centro storico di Fossombrone.

LEGGI ANCHE:
Assembramenti e niente mascherine: chiuso il bar e multati i clienti

Sudamericani, europei dell'Est ed italiani all'assalto dei centri commerciali: sgominate tre bande

La decisione è giunta dopo una lunga attività d'indagine dei carabinieri della Compagnia di Fano, culminata nell'operazione "Bunker" che aveva portato, il 4 giugno scorso, all'arresto di 7 persone e alla denuncia di altri 15. Secondo gli inquirenti il bar di Fossombrone sarebbe frequentato in maniera non occasionale, oltre che dalla normale clientela, anche da persone dedite allo spaccio ed al consumo di sostanze stupefacenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA