La clochard senza nome e incinta dorme per strada: scatta la gara di solidarietà

Martedì 16 Giugno 2020 di Roberto Giungi
Fossombrone, la clochard senza nome e incinta dorme per strada: scatta la gara di solidarietà

FOSSOMBRONE - Nella tarda mattinata di ieri è stata trasferita da Fossombrone all’ospedale di Urbino per essere sottoposta ad un accertamento sanitario obbligatorio. Si tratta di una donna, non identificata, incinta, probabilmente di origine polacca che parla un inglese quasi incomprensibile.

LEGGI ANCHE:
Infermiere "angelo della morte" arrestato, il figlio di una vittima: «Mia madre rifiutava le medicine, lui insisteva»

Laboratori mobili e tamponi a tappeto per spegnere il focolaio Covid all'Hotel House


Non si sa come sia arrivata. Notata da martedì della scorsa settimana nei giardini di piazza Dante. Ha dormito sopra qualche panchina. Poi nell’atrio dell’ufficio postale. Solo la notte tra domenica e ieri in un B&B grazie ai soldi raccolti da persone che hanno dato vita ad una catena di solidarietà per far fronte ad un caso umano disperato.
 
Nelle prime ore di ieri mattina era di nuovo per strada. Angosciata dalla sola presenza di uomini. Ogni anfratto che sceglie per dormire alla meno peggio con una coperta vede sempre la presenza di una telecamera di sorveglianza. Segnale ulteriore che teme di subire violenze. Un caso che ha visto impegnato in prima persona sindaco, carabinieri, polizia locale, operatori del 118. Sui social annotazioni nei confronti dei servizi sociali comunali. Non sono mancate polemiche e commenti risentiti. Una situazione che potrebbe anche ripetersi dati i tempi. Importante non farsi trovare impreparati. Indispensabile un servizio attivo H24. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA