Spettacolo degli aquiloni alle Cesane: vince La Piantata, seconda Mazzaferro. Ecco tutti gli altri titoli delle contrade

Spettacolo degli aquiloni alle Cesane: vince La Piantata, seconda Mazzaferro. Ecco tutti gli altri titoli delle contrade
Spettacolo degli aquiloni alle Cesane: vince La Piantata, seconda Mazzaferro. Ecco tutti gli altri titoli delle contrade
di Beatrice Giannotti
2 Minuti di Lettura
Lunedì 5 Settembre 2022, 07:20

URBINO - Una 67° Festa dell’aquilone costellata da vento a intermittenza e nuvoloni grigi che si alternavano al cielo azzurro ha visto vincere su tutte la contrada della Piantata che ha innalzato il trofeo per la sesta vittoria dopo i tornei vinti nel 1993, 1995, 2000, 2009, 2014. Ai trofei dei giorni scorsi assegnati a Hong Kong per miss cometa, Francesca Torcaso, a Mazzaferro per il miglior giovane aquilonista, grazie a Federico Amadori e a San Polo per il miglior aquilonista, grazie a Mauro Patarchi, si sono aggiunti i premi assegnati nel pomeriggio di ieri. Seconda contrada Mazzaferro, la più organizzata Lavagine, il titolo Bellezza 3Da  Mazzaferro, Aquilone tecnico alla contrada Monte, Aquilone più grande a Piansevero, Aquilone più piccolo a San Polo. Aquilone artistico a Duomo.

La sinergia

«La giuria ha lavorato in sinergia anche se è stato molto difficile sancire alcuni vincitori – spiega Alessio Spalluto, membro della giuria con Attilio Fini, Pia Bacchielli, Maurizio Bianchini, Enzo Fucili, Giulia Volponi e Lara Ottaviani –. Ci sono stata grande tecnica e attenzione all’estetica nei lavori dei contradaioli, ma con una giuria così variegata e attenta ad aspetti diversi non stato difficile trovare l’intesa».

Numerose le occasioni per ricordare Sirto Sorini, assente per la prima volta. Oltre che Emanuela Bartolucci, recentemente venuta a mancare. Tantissimi i bambini che hanno partecipato alle diverse attività e occasioni di gioco, costruzione di aquiloni e competizioni.

Una vera festa

 «È stato un anno lungo – spiega la presidente dell’Associazione delle Contrade Isotta Pretelli –. Ma un ritorno assolutamente soddisfacente dopo due anni di festa ridotta causa Covid. Siamo stati molto contenti dei giovanissimi che hanno partecipato ai disegni per gli aquiloni di stoffa. I giovani sono stati numerosi e la partecipazione è stata buona. Crediamo sia stata un’ottima occasione per tornare a stare insieme».

L’obiettivo che l’associazione delle contrade si prefigge è quello di tornare a far stare insieme i cittadini e si vuole lavorare per creare sempre più motivi di aggregazione e per vivere la città. Un grande successo che porta già a pensare ai prossimi eventi, già si pensa al Natale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA