I salvadanai di Giacomo in aiuto delle famiglie. Ecco dove potete trovarli e chi si può aiutare

Sabato 28 Novembre 2020 di Beatrice Giannotti
I salvadanai pesaro solidarietàdi Giacomo in aiuto delle famiglie. Ecco dove potete trovarli e chi si può aiutare

FERMIGNANO  - A Fermignano è nata Sicolagya (amicizia e aiuto in etiope). Si tratta di un’organizzazione di beneficenza, un movimento per promuovere l’aiuto del prossimo - non a caso il simbolo è un elefante, animale dal grande senso di gruppo e protezione. «Se ci aiutassimo a vicenda, quanto sarebbe più facile la vita»?

LEGGI ANCHE:

Sempre grande il cuore del Lions: donati generi alimentari ai nuovi poveri del Covid

 

Sono queste le parole di chi questa associazione l’ha fondata. Si tratta di Giacomo Biagiotti, fermignanese molto attivo nel mondo del sociale: ha infatti partecipato a sei missioni in Etiopia, una in India ed una in Albania. Finché 4 anni fa, spinto dai propri datori di lavoro ha deciso di voler essere più utile agli altri, qui in Italia. Così, in questo difficile anno, ha deciso di dare vita a una propria organizzazione e ha istituito una raccolta fondi attraverso dei salvadanai distribuiti in diverse attività commerciali di Fermignano. 

«Il 18 dicembre i salvadanai saranno svuotati e i soldi consegnati ai servizi sociali del Comune di Fermignano che li commuterà in buoni spesa per le famiglie bisognose della città» spiega Giacomo. Chiunque volesse donare anche pochi euro può trovare i salvadanai allo Smoll di Fermignano che ha aderito con piacere a questa iniziativa per aiutare i cittadini e il territorio, come spiegato dal titolare Domenico Toccacieli. Un salvadanaio si può trovare alla Tabaccheria di Angelica Gostoli che ha accettato con piacere per dare un aiuto concreto alla propria città. «Giacomo ci ringrazia di continuo per il nostro supporto all’iniziativa, ma crediamo veramente nello slogan “Persone oltre le cose” - spiega Matteo Bastianelli, uno dei soci di Tre Effe, associati Conad - solitamente non pubblicizziamo le attività di beneficenza a cui aderiamo (il Conad di Fermignano aderisce infatti anche al progetto Last Minute Market che prevede la donazione di cibo commestibile, ma non commercializzabile ad associazioni senza scopo di lucro), ma in questo caso è importante che il territorio conosca l’iniziativa promossa da un giovane di Fermignano. È infatti un ottimo esempio per i giovani della città». Oltre ad un salvadanaio a forma di elefante al banco salumi, sono stati posizionati 4 scatole alle principali casse per promuovere ancora di più la raccolta fondi. 

«Giacomo, fonte di energia e idee, tra cene, spettacoli e diverse attività si dà da fare tantissimo per la nostra città. Quest’ultima iniziativa si sposa perfettamente con la mission dell’Amministrazione - afferma Emanuele Feduzi, sindaco di Fermignano - Ci sono circa 110 famiglie seguite dal periodo del lockdown per difficoltà economiche. Si prospetta un ulteriore bisogno di aiuto alle famiglie della città. I soldi raccolti attraverso questa iniziativa saranno aggiunti ad altre donazioni che distribuiremo nel periodo di Natale (ad ora il fondo ammonta ad oltre 10.000 euro). Un’importante iniziativa per fare comunità, aspetto forse dimenticato nonostante le difficoltà passate negli scorsi mesi».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA