Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Luminarie, accesa la casa dei record con 60mila lampadine al led: «Bianche e blu in onore della città»

Luminarie, accesa la casa dei record con 60mila lampadine al led: «Bianche e blu in onore della città»
Luminarie, accesa la casa dei record con 60mila lampadine al led: «Bianche e blu in onore della città»
di Eugenio Gulini
3 Minuti di Lettura
Giovedì 9 Dicembre 2021, 09:27

FERMIGNANO - Il “geniaccio” di Virgilio, 36enne rappresentante di cancelleria e fermignanese doc, si ripete e, alle 18 di ieri, appuntamento ormai consuetudinario con “l’incanto fiabesco e spettacolare” della ormai celeberrima casa della locale via Carso, residenza bijou della famiglia Pascucci, si è dato lo start a circa 60.000 lampadine unite da circa 2 chilometri di fili, tutt’attorno ai confini della residenza: dal tetto alle ringhiere, alle cancellate, ai terrazzi, alle siepi, agli alberi.

Regione Marche, sono pronte le 10 nuove direzioni. Domani partono gli interpelli per secondo e terzo livello

Tutte al led bianco freddo e blu, «in onore dei colori sociali della cittadina – ci ha specificato l’ “Eta Beta” diplomato perito elettronico - per un consumo di poco superiore a 4 ampere». Se lo scorso anno era stato definito “horribilis” e l’accensione era stata poco meno di un clic con le auto in lenta processione ad osservare, quest’anno si è stati di nuovo in presenza e il pubblico delle grandi circostanze non è voluto proprio mancare brindando con vin brulè e gustando una fagiolata da gourmet. Tanto luccichio fino le ore 24 dell’Epifania. «Ben 11 anni fa. Eravamo quattro amici al bar che si son detti che facciamo per rendere il Natale straordinario? Da pochi barlumi siamo arrivati “a dare numeri deflagranti”. Ora abbiamo raggiunto 20 pensatori e allestitori. Anche oggi siamo saliti sul tetto per colpa del vento che ci ha fatto i dispetti ma tutto è tornato speciale. Novità? Luci programmabili e controllo in domotica. Comando io con il tablet. Saprò, dai fusibili di linea che sono 40, dov’è sarà un eventuale guasto» 

© RIPRODUZIONE RISERVATA