La festa per il fine scuola al ristorante degenera in maxi rissa: il video è virale, indagano i carabinieri

Martedì 11 Maggio 2021 di Eugenio Gulini
La festa per il fine scuola al ristorante degenera in maxi rissa: il video è virale, indagano i carabinieri

FERMIGNANO - Maxi rissa, tra una ventina di ragazzi, alcuni minorenni, nel giardino di un noto ristorante che si trova sulle colline antistanti la cittadina metaurense, nel comune di Fermignano. Il fatto è accaduto sabato scorso. In questa località si erano raccolti vari studenti da più parti dei centri limitrofi per “solennizzare” i 30 giorni dalla fine delle lezioni scolastiche visto che per i 100 o 50 dì, non si era potuto “celebrare” per le normative anti Covid (i ristoranti funzionavano solo per l’asporto).

 

Le botte da orbi sono state immortalate da uno smartphone e hanno fatto il giro dei social.

Le indagini dei carabinieri

I Carabinieri, diretti con meticolosità certosina dal Capitano Renato Puglisi, tramite quel video finito da subito sulle pagine Facebook di “risse italiane” e qualche “sussurro” partito da clienti presenti durante il tafferuglio che si sono allontanati causa lo sgomento, stanno alacremente provvedendo agli accertamenti del caso e, soprattutto, cercando di capire se l’agitazione tra i giovani è avvenuta per complicità di qualche bicchiere di troppo oppure per i soliti futili motivi: uno sguardo di troppo alla propria fidanzata o qualche battuta non digerita da parte di qualche presente. Fatto sta che subito dopo la lite, avviatasi all’interno del locale, ad un 25enne, la sera stessa, sono state necessarie le cure dei sanitari. Il contuso ha dichiarato di essere «caduto accidentalmente». Solo il giorno successivo, esigendo nuovamente attenzioni, sono state refertate le ferite alla mano ed all’occhio sinistro causa aggressione. 

Refertato anche un 25enne

Non si capisce ancora se l’offeso fosse parte attiva o passiva. Ora i militari, i quali non si sono lasciati sfuggire nulla, nemmeno la presenza di ragazze che cercano, come si vede dal filmato, di placare gli animi agitati dei loro amici, stanno risalendo alle generalità e alla provenienza dei ragazzi (si parla di Acqualagna, Fossombrone, Urbino…) e stanno verificando responsabilità su eventuali irregolarità delle normative al contrasto della diffusione del Covid 19, quali assembramenti, mascherine, coprifuoco… e danni su cose e persone. A giorni ulteriori sviluppi.

 

Ultimo aggiornamento: 15:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA