Calci e pugni in faccia: il compagno arrestato dopo tre mesi d'inferno

Martedì 14 Gennaio 2020
Fano, calci e pugni in faccia: il compagno arrestato dopo tre mesi d'inferno

FANO - Arrestato per maltrattamenti in famiglia un cittadino straniero di 51 anni che aveva malmenato in un appartamento di via dell’Industria a Bellocchi la sua compagna. Le aveva sferrato pugni e calci al volto, tanto che la donna si è dovuta recare al Pronto soccorso dove è stata medicata e curata

LEGGI ANCHE:
Rubano 150mila euro di stufe a pellet, ma piombano i carabinieri e devono abbandonare il camion

Sente rumori sospetti in casa, si spaventa e precipita dal balcone: quarantenne finisce in ospedale

Le indagini dei carabinieri hanno appurato che le violenze andavano avanti da tre mesi ma la donna, una 44enne anche lei straniera ma da molti anni residente a Fano, non aveva mai denunciato per la paura delle conseguenze. Subito dopo la violenza l’uomo è stato rintracciato dai carabinieri per le vie di Fano e arrestato. Ieri mattina l’udienza di convalida. Il giudice ha confermato l’arresto disponendo inoltre che l’uomo resti in carcere. Ora è rinchiuso a Villa Fastiggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA