Arrestato un altro pusher
dell'eroina tagliata male

Sabato 2 Agosto 2014
L'intervento dei carabibieri
FANO – I carabinieri di San Lorenzo in Campo e Fano hanno arrestato un pusher tunisino in zona Arzilla. L’ennesimo finito in manette negli ultimi giorni dopo l’episodio che ha visto protagonista un 22enne di San Lorenzo in Campo che, dopo aver assunto una dose di eroina tagliata male entrato in overdose mentre era alla guida della propria autovettura. Il tunisino era l’ultimo pusher che mancava all’appello. Dalla stazione ferroviaria il punto dei ritrovo per gli spacciatori si era spostato nella zona Arzilla.



Dopo un paziente lavoro di osservazione e pedinamento è stata individuata una casa normalmente affittata per il periodo estivo dove stava un tunisino senza lavoro. Osservato il solito via vai di clienti è scattata l’irruzione all’interno dell’appartamento. Appena aperta la porta, K.N. 34enne tunisino, vedendo i carabinieri ha provato a scappare. Bloccato e perquisito, è stato trovato in possesso di 10 dosi di eroina pronte per lo spaccio e denaro contante. Il tunisino è stato condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.



Leggi Corriere Adriatico per tre mesi a soli 9.99€ - Clicca qui per la PROMO

Ultimo aggiornamento: 4 Agosto, 10:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA