Fano, ragazzo di 19 anni scompare
per due giorni: ritrovato a Verbania

Giovedì 6 Dicembre 2018
FANO - Una fuga di 48 ore finita bene. Non è ancora chiaro perché un giovane fanese di 19 anni, studente al primo anno di filosofia all’università di Urbino, si sia allontanato dalla propria casa senza telefonino e facendo perdere le proprie tracce. Lunedì pomeriggio infatti, dopo aver pranzato con i genitori nella casa di famiglia in zona Trave, verso le 15, il ragazzo ha preso un autobus per Pesaro e poi alla stazione ferroviaria è salito su un treno in direzione Bologna. Pare che in famiglia ci fosse stato un litigio. Appena si sono accorti della scomparsa, i familiari, su suggerimento delle forze dell’ordine, hanno attivato un forte tam tam sui social network, tanto da interessare della questione anche la trasmissione “Chi l’ha visto”, che ha subito pubblicato la foto della persona scomparsa, invitando chiunque avesse informazioni a contattare la redazione. Ma gli investigatori avevano già una pista, avendo identificato il ragazzo attraverso le telecamere della stazione ferroviaria di Pesaro, per poi intercettarlo di nuovo con gli occhi elettronici di Bologna. La svolta ieri mattina, quando una pattuglia dei carabinieri lo ha trovato e identificato a Verbania, in Piemonte, sulla sponda occidentale del lago Maggiore. Passeggiava da solo per la città. © RIPRODUZIONE RISERVATA