Fano, spunta un pitone ai giardinetti dei bambini, catturato dai pompieri

Sabato 24 Ottobre 2020
Il pitone catturato dai vigili del fuoco

FANO - Un pitone lungo oltre un metro nei giardinetti in via Bianchini a San Lazzaro.

LEGGI ANCHE:

Tempo scaduto, Acquaroli dica 33. Oggi, non domani

Marche, cresce l’indice Rt. l’Iss: «Necessario limitare i contatti fra le persone». Il rischio: 12mila contagi in regione

Se ne stava acciambellato nella sua tipica postura e i vigili del fuoco in sevizio a Fano sono riusciti a catturarlo con le dovute cautele, utilizzando un’apposita pinza dal lungo manico.

 

Il serpente catturato in via Bianchini è un python regius, un pitone reale o pitone palla, per la caratteristica posizione che assume quando è preso in mano. Del tipo bianco con macchie gialle, è originario dell’Africa Occidentale. Subito dopo la cattura a San Lazzaro, gli esperti hanno specificato alle forze dell’ordine che il morso del pitone palla non è velenoso per gli esseri umani e che quell’esemplare non dispone di denti che possano provocare ferite profonde. Si trovava comunque in un luogo frequentato da bambini o da adulti che passeggiano con il cane. I vigili del fuoco sono dunque intervenuti per catturare il serpente e una volta preso, l’hanno messo in un sacco. L’animale poteva respirare ed è stato tenuto al caldo, indispensabile per il pitone palla. La soluzione è stata adottata dopo un consulto con i carabinieri forestali, adesso spetta a loro il compito di condurre l’indagine per capire se l’animale sia regolarmente denunciato oppure no, se sia fuggito dall’abitazione di qualche collezionista oppure se sia stato abbandonato al proprio destino. La sua probabile destinazione, in assenza di un proprietario cui restituirlo, è un giardino zoologico dotato di apposite teche. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA