Donna si perde con il navigatore e investe un 13enne che stava andando in bicicletta

Lunedì 19 Luglio 2021 di Osvaldo Scatassi
Donna si perde con il navigatore e investe un 13enne che stava andando in bicicletta

FANO  - Raffica di schianti nel weekend. Il primo, nella notte di sabato, alle 23.45: l’Opel condotta da un uomo di Ponte Rio, proveniente dalla provinciale di San Costanzo, all’altezza dello stop per cause in corso di accertamento non si è fermata ed è andata a finire contro il guardrail nella parte opposta della strada. Sul posto sono intervenuti 118 e vigili del fuoco. Il conducente non ha comunque riportato lesioni gravi.

 

Altro incidente, auto contro auto, ieri mattina, intorno alle 9.25 su un tratto da tempo sotto la lente d’ingrandimento: zona Rosciano, dove la provinciale si incrocia con la Snas. Coinvolte una Mini in direzione mare con alla guida straniero di anni 23 residente a Fano che, in fase di sorpasso, ha urtato una Q5, intenzionata a svoltare a sinistra, con a bordo un 56enne e sua madre. Tanta paura ma tutti illesi visto che hanno rifiutato il trasporto in pronto soccorso.

Ultimo incidente ieri alle 16.30 all’incrocio di via Arco D’Augusto. Una donna di 54 anni non del posto alla guida di una Panda seguendo il navigatore si è trovato in centro città in via del Cassero. Non accorgendosi dello stop all’altezza di via Arco d’Augusto ha proseguito la marcia investendo un 13enne in bicicletta che stava percorrendo la via nella giusta direzione. Il ragazzino è caduto a terra ed è stato trasportato al pronto soccorso di Fano con il 118 per accertamenti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA