Aveva il richiamo eletronico
Denunciato un bracconiere

Mercoledì 22 Ottobre 2014
Aveva il richiamo eletronico Denunciato un bracconiere

FANO - Un altro cacciatore sorpreso ad usare mezzi illegali a Monte Giove. Nel corso di normali controlli svolti martedì mattina dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato, è stato scoperto un bracconiere che si avvaleva di richiami acustici. Il personale della Forestale di Cartoceto era intento ad esaminare un appostamento temporaneo di caccia a Monte Giove, quando hanno sentito un canto insolito, persistente e prolungato. Un suono simile infatti viene emesso da richiami acustici e funzionamento lettronico, cosa che non è sfuggita ai controlli. Senza grandi difficoltà è stato quindi individuato il bracconiere, posizionato all'interno dell'appostamento. Si tratta di un 40enne di Fano, che è stato denunciato per aver cacciato ricorrendo all'ausilio di un richiamo acustico a funzionamento elettronico. Tale strumento infatti, che riproduce il canto di varie specie volatili ed è dotato di scheda di memoria, è assolutamente vietato dalla legge. Per questo reato inoltre è previsto il sequestro del fucile e del richiamo usato.

Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO

Ultimo aggiornamento: 17:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA