Nautica, azienda cerca personale
Ecco come fare per candidarsi

La nautica gonfia le vele: azienda cerca personale. Ecco come fare per candidarsi
La nautica gonfia le vele: azienda cerca personale. Ecco come fare per candidarsi
di Andrea Amaduzzi
3 Minuti di Lettura
Giovedì 30 Giugno 2022, 07:05 - Ultimo aggiornamento: 12:05

FANO  - Misurabile nei fatti il risveglio della nautica. Anche nel Fanese, dove c’è chi orienta scelte e investimenti. E’ il caso della Fratelli Canalicchio spa, più di venticinque anni di storia che dalla metalmeccanica di precisione è stata progressivamente travasata all’interno di un comparto in cui ci si è subito connotati per la realizzazione di accessori come elementi di arredo in acciaio inox e movimentazioni, termine che include balconi, terrazzi, scale, passerelle e tientibene di cui sono attrezzati yacht e superyacht. 

 
Il quartier generale
L’azienda ha il suo quartier generale a Narni, dopo avere mosso i primi passi nella località non lontana di Vascigliano di Stroncone, ma già nel novembre del 2019 era stata aperta una sede anche a Fano nella zona industriale di Bellocchi, inizialmente adibita per lo più a deposito di materiali da convogliare poi verso i cantieri. La decisione di ricavarsi una base logistica che si affacciasse lungo l’Adriatico era stata suggerita proprio dall’esigenza di ridurre le distanze dai siti di produzione delle imbarcazioni e in particolare da quelli di Ancona, dove la Fratelli Canalicchio è fortemente presente. Quel capannone da 300 metri quadri non si però più rivelato, nel giro di breve tempo, all’altezza delle prospettive che un portafoglio ordini capace di estendersi fino al 2026 sta disegnando e di qui la scelta di trasferirsi, già ad ottobre dell’anno scorso per renderla poi operativa da gennaio di quest’anno, nella nuova sede di via delle Ginestre all’interno dell’area industriale dell’ex zuccherificio in uno spazio di dimensioni quasi quattro volte più grandi (1.000 metri quadri più altri 140 di uffici), animati dalla volontà di farne uno stabilimento con tutti i crismi.


L’espansione non può ovviamente restare circoscritta agli ambienti di lavoro ma deve manifestarsi anche a livello occupazionale. Così agli attuali sette dipendenti del sito produttivo fanese, che fanno parte dei 70 complessivamente impiegati, l’azienda intende ora affiancarne almeno altri cinque. I profili individuati sono quelli «di disegnatore tecnico, di operaio specializzato nel campo della lucidatura, di carpentiere di carpenteria metallica e di addetto all’assemblaggio delle movimentazioni che andranno poi montate sulle imbarcazioni» puntualizza Francesca Pastore, responsabile risorse umane che invita gli interessati ad inviare i curriculum all’indirizzo canalicchio@canalicchio.it. 


Professionalità qualificate
Tutte figure qualificate in grado di allinearsi a standard che in particolare per quello che riguarda le finiture rappresentano un tratto distintivo per la Fratelli Canalicchio, il cui fatturato attuale si attesta intorno ai 10 milioni con una proiezione di ulteriore interessante crescita. Nell’ottica della ricerca e prima ancora della formazione di personale è già stata avviata anche una interazione con il Centro per l’impiego che ha condotto ad inaugurare tirocini formativi indirizzati proprio a far nascere professionisti e manodopera di alto livello, così come impone quella fetta di mercato che l’azienda umbra continua ad esplorare con decisione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA