Altro schianto poche ore dopo il mortale: centauro 17enne in prognosi riservata

Sabato 30 Gennaio 2021
Altro schianto sulla stessa via poche ore dopo il mortale: centauro 17enne in prognosi riservata

FANO - Un altro grave incidente è avvenuto ieri mattina sul rettilineo di via Papiria, poche ore dopo quello che ha funestato la città con la morte dell’ anziano falciato da un furgone mentre attraversava sulle strisce pedonali viale Gramsci.

LEGGI ANCHE:

Questa volta la vittima, un centauro fanese di 17 anni, è stata ricoverata all’ospedale in prognosi riservata.

 

Entrambi sono accaduti in un’ora di punta: mentre il primo è avvenuto nel tardo pomeriggio di giovedì quando molta gente tornava dal lavoro, il secondo si è verificato il giorno dopo alle 7.15 nel momento in cui il traffico cittadino iniziava a movimentarsi dalla moltitudine di cittadini che si recavano al lavoro. 
Un giovane fanese di 17 anni, le cui iniziali sono O.A. in sella a una moto da cross, è stato investito da un’Opel, condotta da M.A. di 59 anni, anche lui residente a Fano che procedeva in direzione di Bellocchi. Nell’atto di girare a sinistra quest’ultimo non si è accorto che sopraggiungeva dalla direzione opposta il motociclista e quindi non ha potuto evitare l’impatto. In seguito all’urto il giovane è caduto a terra. 
Sul momento non risultava aver subito gravi conseguenze. Ai soccorritori del 118 infatti ha risposto alle domande e non sembrava aver riportato fratture. Dopo essere stato trasportato a bordo dell’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Fano, però le sue condizioni si sono aggravate, tanto da essere ricoverato in prognosi riservata. Sul luogo per rilevare le modalità dell’incidente si è recata una pattuglia della polizia locale di Fano.

 

Ultimo aggiornamento: 13:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA