Travolto dal furgone sulle strisce pedonali e trascinato per venti metri: muore a 74 anni

Venerdì 29 Gennaio 2021 di Massimo Foghetti
Fano, travolto dal furgone sulle strisce pedonali e trascinato per venti metri: è grave

FANO - Un grave incidente è avvenuto nel pomeriggio di ieri, intorno alle 18.15 in viale Gramsci nei pressi dell’intersezione con via Garibaldi: morto un uomo di 74 anni.

LEGGI ANCHE:

Ne ha fatto le spese un uomo di 74 anni che è stato investito mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali. L’urto è stato particolarmente violento ed i soccorsi sono stati purtroppo vani. 

 

Un furgone non si è fermato

A provocarlo è stato un furgone Mercedes da 9 posti usato da una cooperativa locale per il trasporto di ragazzi stranieri, lo stesso autista un giovane di 35 anni, pur risiedendo a Fano, è di origini straniere. La vittima invece era originario di Bergamo ma residente a Fano presso la figlia. E’ stato colpito in pieno mentre camminava sull’attraversamento pedonale aiutandosi con un bastone. In seguito all’urto è stato sbalzato sul cofano poi catapultato a terra e trascinato per una ventina di metri. Alla pattuglia della polizia locale intervenuta sul luogo dell’incidente sono subito balzate agli occhi le ammaccature lasciate dall’investimento sulla carrozzeria del furgone, segno della violenza con cui il poveretto è stato colpito.
Le sue condizioni sono apparse subito gravi ai soccorritori del 118 giunti a bordo si un’autoambulanza, l’anziano a terra infatti aveva perso conoscenza. Caricato immediatamente sul mezzo di pronto intervento, è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Fano, dove però è deceduto poco dopo..
Per svolgere le operazioni di rito i vigili urgani hanno dovuto interrompere il traffico su viale Gramsci, inibendo il transito dei mezzi motorizzati nei due sensi dalla rotatoria dell’ex Agip a quella di Porta Maggiore. Questo ha provocato inevitabilmente una lunga coda di autoveicoli che si è allungata tanto a Nord quanto a Sud, essendo di punta l’ora in cui si è verificato l’incidente per il ritorno di tanti cittadini dal lavoro. 

Un alto rischio per i pedoni

Purtroppo quello di ieri pomeriggio non è il primo investimento sulle strisce pedonali di viale Gramsci, dove spesso, a causa delle corsie che immettono il traffico dagli incroci laterale, le auto si dispongono in doppia fila senza rientrare, come sarebbe imposto dalla segnaletica in prossimità degli attraversamenti pedonali. In seguito agli investimenti che si sono succeduti in passato, l’amministrazione comunale ha rafforzato l’illuminazione delle strisce pedonali che era anche state rialzate, ma questo accorgimento molto utile per indurre gli automobilisti a rallentare non è stato ripristinato dopo il rifacimento dell’asfalto lungo la strada.

 

Ultimo aggiornamento: 10:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA