Investito dall'acqua bollente mentre ripara il termosifone: un uomo all'ospedale

Investito dall'acqua bollente mentre ripara il termosifone: un uomo all'ospedale
Investito dall'acqua bollente mentre ripara il termosifone: un uomo all'ospedale
3 Minuti di Lettura
Lunedì 5 Dicembre 2022, 08:48 - Ultimo aggiornamento: 21:57

FANO - È scattato un soccorso persona nella tarda mattinata di ieri per una perdita d’acqua in un’abitazione di via del Ponte con la temuta ustione di un uomo. Si è trattato del capofamiglia, che stava controllando un termosifone malfunzionante quando si è rotta la valvola con la fuoriuscita di un forte getto d’acqua molto calda che l’ha investito.

Scoppia un furioso incendio all'alba a San Severino: fienile distrutto dal fuoco

L’uomo ha lamentato dolore e in seguito all’allarme del figlio sono sopraggiunti sul posto, poco dopo le 13, l’ambulanza del 118, i carabinieri e i vigili del fuoco. Il padre di famiglia è stato immediatamente trasportato al pronto soccorso. Quando sono arrivati i vigili del fuoco era già risolto anche il problema idraulico perché nell’appartamento si trovava già l’amministratore del condominio che aveva allertato un tecnico. Anche l’allarme sanitario è ben presto rientrato: al pronto soccorso non sono state rilevate conseguenze di particolare gravità per il getto d’acqua tanto che l’uomo dopo i primi accertamenti è stato dimesso e ha potuto fare rientro a casa.
Un falso allarme era scattato anche nella mattinata di ieri per una fuga di gas. Un fanese che transitava in via Da Serravalle, intorno alle 11, ha chiamato i vigili del fuoco perché avvertiva un forte odore di gas. Quando nella via è arrivata la squadra del distaccamento dei pompieri di Fano l’odore di gas non si avvertiva più. Il titolare di un esercizio ha affermato di aver subito una piccola perdita mentre cambiava la bombola di un fungo per il riscaldamento esterno del suo locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA