Colpo di sonno mentre procede sulla statale Adriatica, tragedia sfiorata a Metaurilia

Colpo di sonno mentre procede sulla statale Adriatica, tragedia sfiorata a Metaurilia
Colpo di sonno mentre procede sulla statale Adriatica, tragedia sfiorata a Metaurilia
3 Minuti di Lettura
Lunedì 30 Maggio 2022, 07:45

FANO - Tragedia sfiorata sulla statale Adriatica, ieri intorno alle 8.45 lungo il tratto a Metaurilia di Fano. Una Bmw M1 ormai senza controllo ha invaso la corsia opposta e ha terminato la sua corsa urtando i contenitori di un’isola ecologica. La forza dell’urto ha sollevato un cassonetto, facendolo volare dentro al giardino di un’abitazione non lontana dal distributore di benzina Ip, che rimane sull’altro lato della strada Nazionale.

L’automobile stava percorrendo la corsia Sud, quindi nella direzione da Fano verso Marotta, e secondo la polizia locale (intervenuta per effettuare i rilievi di legge) il suo conducente avrebbe perso il controllo per un colpo di sonno. Di fatto illeso l’automobilista, un ventiduenne. Per buona sorte al momento della sbandata non c’erano veicoli che provenissero nella direzione opposta e nemmeno persone che si trovassero nel giardino dell’abitazione. Un incidente che però si può definire sintomatico dei pericoli denunciati dai residenti a Metaurilia. Negli ultimi decenni la frazione fanese è stata funestata da tanti incidenti mortali e negli ultimi tempi il comitato Noi di Fano Sud, con le sue bandiere rosso sangue ai due lati della statale Adriatica, ha iniziato una battaglia di civiltà. Sarebbe compiuta una volta che fosse realizzata la complanare Sud. Un’opera che permetterebbe di spostare il traffico di attraversamento alle spalle dei centri abitati da Marotta a Tombaccia di Fano, Metaurilia compresa.

Nell’attesa delle condizioni per realizzare il progetto, qualora si verifichino, l’amministrazione fanese ha deciso di rendere più sicuro quel tratto della statale Adriatica installandovi un autovelox, in funzione a partire da mercoledì prossimo. Un analogo dispositivo per accertare le velocità eccessive entrerà in funzionenella zona di Cuccurano, lungo un altro percorso molto trafficato e per questa ragione a sua volta molto pericoloso: la strada Flaminia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA