I cani ormai li riconoscono subito
Per le esercitazioni servono altre persone

I cani ormai li riconoscono subito Per le esercitazioni servono altre persone
2 Minuti di Lettura
Domenica 2 Novembre 2014, 19:36 - Ultimo aggiornamento: 3 Novembre, 11:02
FANO - Se fatto a fini benefici, più che una stranezza è una curiosità: anche le persone possono essere usate come cavie.

Il nucleo fanese cinofili del C.B. Club Enrico Mattei, Volontariato di Protezione Civile, dopo tre anni di attività, per migliorare le capacità olfattive dei propri cani, necessita di nuove persone che partecipino ai corsi di addestramento degli animali.



Il nucleo di volontari tutti i sabati mattina si impegna, in località Cesane, ad allenare i propri cani alla ricerca di persone scomparse. Il territorio della zona, caratterizzato da boschi e da alture, ben si presta allo scopo, mettendo alla prova la capacità di questi "amici dell'uomo" di fiutare le piste lasciate da qualche persona dispersa.



Con l'andar del tempo, però, è sorto un problema: interpretando tale ruolo sempre le stesse persone, gli animali non fanno più fatica a trovare il percorso corretto; conoscono troppo bene il loro odore, da dimostrare di essere idonei a qualsiasi evenienza. Ecco perché le squadre di soccorso dei cinofili ricercano soggetti nuovi.



I cani infatti debbono esercitarsi a seguire qualsiasi pista, sia essa lasciata da un bambino che da un adulto, uomo o donna che sia. Chi vuol collaborare, può notificare la propria disponibilità contattando il numero di cellulare 3401409822.



Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO


© RIPRODUZIONE RISERVATA