Nuova caserma, i conti non tornano, l’assessore Tonelli: «Grandi sforzi per aprire i cantieri»

Domenica 8 Maggio 2022 di Massimo Foghetti
L assessore ai Lavori pubblici Fabiola Tonelli

FANO - E’ noto che non siano tempi facili per i lavori pubblici: pandemia, difficoltà di reperimento delle materie prime, aumento dei costi energetici, lo scoppio della guerra russo – ucraina hanno creato grosse difficoltà alle imprese. Di fronte a questa situazione, come se la cava il Comune? Lo abbiamo chiesto all’assessore ai avori Pubblici Fabiola Tonelli che certo non si aspettava una convergenza di criticità del genere, dovendo barcamenarsi tra gli stimoli dei cittadini che attendono da tempo il compimento delle opere e le pretese delle aziende che, senza una revisione dei contratti si troverebbero a lavorare in perdita.

 

«Oggettivamente – ha dichiarato - diventa di fatto difficile per tutti i Comuni, per i direttori dei lavori e dei RUP (responsabili unici dei procedimenti) riuscire a rispettare i prezzari regionali e gli elenchi-prezzi approvati nei bandi di gara, senza compromettere la realizzazione dell’opera. Noi di fatto ci siamo trovati dentro un cono di bottiglia senza che potessimo prevenire tale criticità. E’ normale che in questo mese e mezzo abbiamo dovuto in fretta cambiare direzione adottando una variazione di strategia per far sì che i cantieri che dovevano partire nell’imminenza potessero essere regolarmente aperti. Logicamente un plauso va a tutto l’ufficio tecnico che ha profuso uno forzo importante per garantire che tutto potesse procedere come da iter». 


Attualmente i cantieri aperti nel Comune di Fano sono i seguenti: nei pressi del Codma sono in pieno svolgimento i lavori per la realizzazione di una duplice rotatoria che dovrebbe rendere più sicuro un incrocio molto trafficato, in cui purtroppo nel corso del tempo si sono succeduti gravi incidenti. Di fronte alla spiaggia di Metaurilia si stanno realizzando le scogliere che dovrebbero allo stesso tempo proteggere la linea ferroviaria, tanto che le Ferrovie dello Stato partecipano a metà al finanziamento e arrestare il fenomeno dell’erosione lungo la costa. E’ in atto anche un intervento di manutenzione straordinaria del porto, così come l’adeguamento sismico della scuola media Gandiglio, l’ultimo rimasto da realizzare nelle scuole medie cittadine dopo che il progetto sicurezza è stato portato a termine alla Nuti e alla Padalino.

E’ in corso, anche se contestato da una parte di cittadini la realizzazione del progetto della pista ciclabile dell’Arzilla, mentre tra pochi giorni dovrebbero cominciare i lavori del secondo e terzo stralcio del parco urbano all’aeroporto, così come quelli per la realizzazione del parcheggio in via Risorgimento; nel frattempo è stato commissionato un nuovo intervento per potenziare l’illuminazione di Fenile. Diversi, infine sono i lavori di adeguamento e sistemazione dei parchi cittadini. 


L’unico tema in bilico è quello della Caserma dei Vigili del Fuoco per cui l’assessore Tonelli si trova nelle condizioni di risolvere la criticità sollevate dalla ditta che ha chiesto la revisione dei prezzi. Per quanto riguarda le asfaltature entro il 13 maggio verrà sottoscritto il contratto con il raggruppamento di imprese facenti capo alla ditta Nasoni, dopo di che l’apertura del cantiere avverr

© RIPRODUZIONE RISERVATA