«Io mi candido per vincere». Crespini in campo con Futura alle elezioni: l’ex vicesindaca di Gambini spariglia le carte e si mette alla guida di una civica

Crespini in campo con Futura alle elezioni
Crespini in campo con Futura alle elezioni
di Eugenio Gulini
3 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Marzo 2024, 02:00 - Ultimo aggiornamento: 11:41

URBINO Scende di nuovo, in campo Maria Francesca Crespini, ex assessore ed ex vicesindaco della prima legislatura di Maurizio Gambini: docente e presidente Ars Urbino spezza il bipolarismo elettorale della città ducale. Lo fa dopo una fase di studio e di silenzio. 

La terza via

Ad Urbino centrodestra e centrosinistra dovranno, ora, vedersela con il suo autorevole ritorno in politica. Crespini ha lasciato più di un segno nella ultime due legislature, torna in campo più agguerrita che mai con ‘Futura’. «Urbino sarà .Futura, con un Sindaco finalmente donna. Una novità storica e culturale. Sarà una lista trasversale che abbraccerà l’interesse dei cittadini superando le logiche partitiche. Sarà una lista con un solo simbolo. Chiara, con donne e uomini che vogliono valorizzare la responsabilità di elevare i valori universali di Urbino e del suo territorio». E sulla composizione della lista aggiunge: «Una lista composta da persone che credono nella ‘politica del fare’. E noi vogliamo ‘fare’ con entusiasmo. Ci saranno donne occupate in diversi settori della società urbinate, concrete e determinate con il pragmatismo proprio delle donne e con il punto di vista delle donne sulla gestione pubblica».

Urbino Capoluogo inizia con il botto. «La lista è trasversale e pronta ad accogliere tutti i cittadini che si riconosceranno nei nostri valori, perché sottolineo ancora, l’obiettivo delle persone che la compongono è il futuro della città indipendentemente dagli orientamenti politici».

E alla richiesta di indicare tre punti chiave del suo programma spiega: «Sono io che mi prendo la responsabilità di essere la candidata Sindaco con un programma innovativo, non ovvio: sarà un programma ‘circolare’: economia, ambiente e salute. Economia circolare per pensare ad un ritorno economico per tutti i cittadini. Ambiente circolare inteso come visione d’insieme, salvaguardia dalle mostruosità (come Riceci e la piana di Santo Stefano in Gaifa). Salute circolare è un modo di intendere i servizi e la qualità della vita. E poi una visione circolare intesa anche in modo attivo, liberando la città da inutili regolamenti, chiusure e orari. I nostri protagonisti saranno anche i giovani (in lista ne abbiamo diversi) che sono il nostro presente di questa città Futura». Quale la critica più accesa alle due ultime legislature del sindaco Maurizio Gambini per un breve tratto suo alleato, con l’esperienza di ‘Cut Liberi Tutti?

L’obiettivo

«È evidente a tutti lo stato agonizzante della nostra città, dovuto sicuramente a scelte politiche miopi e poco lungimiranti fatte da amministratori che disinteressandosi completamente della città, hanno perso di vista i propri cittadini». Ed ora la campagna elettorale si fa incandescente. «Io – conclude Francesca Maria Crespini – vado per vincere. Ho fatto una lista fortissima. Chi non si riconosce nella sinistra o nelle politiche di Gambini ha una alternativa. Sia chiaro a tutti e lo ripeto: io mi metto in gioco per vincere e non per partecipare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA