Sigilli a 2 bar e multe salate: a Pesaro e Fano il giro di vite

Lunedì 26 Ottobre 2020 di Massimo Foghetti
Sigilli a 2 bar e multe salate: a Pesaro e Fano il giro di vite

PESARO  - Controlli e sanzioni per locali e movida da parte di polizia, carabinieri, Finanza e municipale tanto a Pesaro quanto a Fano. Sono 48 i locali controllati sabato sera a Pesaro mentre 34 quelli controllati venerdì. Nessun verbale per ora è stato elevato. A Fano invece la stretta è stata più evidente.

 

LEGGI ANCHE:

Fiera cancellata dal Covid, ma il tartufo bianco c'è eccome: trovato un "campione" da 7 etti

 

 

Sabato sera infatti è scesa in campo in tutta la città una vera e propria task force. Sono stati eseguiti oltre una quarantina di controlli nei locali e nei luoghi più frequentati del centro storico e della periferia. Due esercizi sono stati multati per 400 euro ciascuno; non solo, ma nei loro confronti è stato emanato anche un provvedimento di chiusura per 5 giorni in caso e per 2 nell’altro. I locali sono il bar dello Sport in via Nolfi, dove è stato riscontrato un assembramento di persone che violava le regole sulle distanze tra cliente e cliente e un bar nei pressi della stazione ferroviaria, trovato aperto oltre la mezzanotte.

 

Limite consentito prima che ieri il capo del Governo Giuseppe Conte restringesse ancora di più l’attività di simili esercizi fino alle ore 18, dopo di che è consentita solo l’asporto per la consegna a domicilio. Al bar dello Sport è stata decretata una chiusura di 5 giorni, in più sono stati multati anche alcuni clienti che bevevano fuori del locale, cosa non consentita; all’esercizio nei pressi della stazione è stata invece imposta una chiusura più ridotta. Un’altra multa è stata applicata a un ragazzo minorenne sorpreso nei pressi della rocca malatestiana che beveva da una bottiglia di vodka.

 

Il giovane si trovava insieme a un gruppo di compagni che alla vista degli agenti si è sparpagliato, ma lui stesso non è sfuggito al fermo. In realtà la fase repressiva è iniziata nella serata di venerdì quando i carabinieri hanno sanzionato un locale, al di fuori del centro storico, individuato aperto oltre alla mezzanotte. 
Controlli ai locali e verifiche sui possibili assembramenti sono proseguiti anche nel pomeriggio e nella serata di domenica nell’ultima serata over le ore 18 e prima dei nuovi orari ulteriormente ridotti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA