Il Covid ha ucciso Nestore Morosini, giornalista da Formula Uno. Aveva iniziato al Corriere Adriatico

Mercoledì 18 Novembre 2020
Nestore Morosini

FANO Il Covid ha fatto un'altra vittima illustre, E’ morto a 83 anni Nestore Morosini, uno dei più importanti giornalisti italiani di Formula 1. Ha raccontato dai circuiti di tutto il mondo la F1 eroica, quella degli anni '60 e '70,  ma anche quella più attuale e moderna.   Ha lavorato prevalentemente per il Corriere della Sera, ma forse non tutti sanno che la sua carriera è iniziata negli anni Sessanta per la "Voce Adriatica", come si chiamava  50 anni fa il Corriere Adriatico. E non tutti sanno  che era profondamente legato alle Marche, soprattutto a Fano dove era felice di ritornare appena lo invitavano. Un legame stretto fatto di amicizie,  incontri e ricordi.  Era nato a Pesaro ma era a Fano che tornava appena poteva.  Nella sua carriera di goornalista sportivo ha lavorato prevalentemente per il Corriere della Sera. E' stato autore anche di vari libri, focalizzando la sua passione su Gilles Villeneuve e la Ferrari, anche in virtù di un rapporto diretto con il Drake, Enzo Ferrari. Nel 2017 ha scritto l'ultima sua fatica "Quando ci divertivamo con il pallone e la Formula 1". 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA