Ok alla riapertura del punto vaccini nella casa della salute a Montecchio ma non si sa ancora quando sarà in funzione

Mercoledì 19 Gennaio 2022 di Luca Senesi
La casa della salute di Montecchio in provincia di Pesaro Urbino

VALLEFOGLIA - Lunedì torna il camper vaccinale a Montecchio e ben presto la casa della Salute tornerà a trasformarsi in hub vaccinale per almeno tre pomeriggi.


Gli incentivi
Sindaco Palmiro Ucchielli e assessore alle Politiche Sanitarie Daniela Ciaroni, sottolineano con forza i due aspetti per incentivare la lotta alla pandemia anche sul territorio.

 

Lunedì prossimo dunque 24 gennaio dalle 9 alle 13, il camper vaccinale farà di nuovo tappa alla “Casa della Salute” di Montecchio. Saranno somministrate solo le 1° e 2° dosi, a tutti i cittadini di età superiore ai 12 anni, senza necessità di dover effettuare la prenotazione, muniti solamente di tessera sanitaria e documento di riconoscimento.
«Con l’occasione - sottolinea il sindaco - comunico anche che dopo le diverse sollecitazioni da parte di questa Amministrazione, la Regione Marche ha preannunciato la riapertura del Punto vaccini presso la “Casa della Salute” di Montecchio per tre pomeriggi al fine di incentivare e promuovere la campagna vaccinale in corso».


Date da fissare
Ancora però non si conoscono le date di questi appuntamenti. «Sarà nostra cura, appena avremo ulteriori informazioni più precise e dettagliate, comunicare giorni e orari e le altre indicazioni utili al riguardo. Nel frattempo raccomandiamo nuovamente a tutti di approfittare di questa opportunità che ci viene offerta di vaccinarsi grazie al camper presso la “Casa della Salute” di Montecchio, senza dover essere costretti a recarsi nei centri più lontani ed affrontare lunghe ed interminabili code con i conseguenti assembramenti che ne derivano».


Verso la stabilizzazione
In via di stabilizzazione i dati nel comune. «Dai dati che ci vengono trasmessi quotidianamente - conclude il sindaco - anche nel nostro Comune i contagi sembrano stabilizzarsi ed essere in lieve flessione, questo grazie soprattutto ai numerosi cittadini che si stanno vaccinando in questi ultimi giorni sia con le prime dosi che con i richiami. Raccomandiamo quindi ancora una volta di rispettare scrupolosamente le vigenti regole emanate per contenere i contagi, quali l’uso della mascherina, evitare gli assembramenti ed igienizzare frequentemente le mani. Solo così, in aggiunta al completamento della campagna vaccinale, potremmo finalmente uscire da questa difficile situazione che da circa due anni ci ha cambiato la vita e le abitudini e ritornare alla normalità».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA