Galeotto fu il primo lockdown: è boom di nuovi nati nove mesi dopo

Venerdì 2 Aprile 2021 di Luca Senesi
Vallefoglia, galeotto fu il primo lockdown: è boom di nuovi nati nove mesi dopo

VALLEFOGLIA - Nonostante la crisi e nonostante il Covid diverse famiglie hanno scelto di concepire un figlio nel terribile 2020 appena passato. Infatti nel solo 1° trimestre dell’anno in corso i nuovi nati registrati nel Comune di Vallefoglia sono stati 20, confermando sostanzialmente i dati relativi a quello dell’anno precedente dove nel corso dell’intero anno sono stati complessivamente 101.

 

Sostanziale parità di genere con i maschietti nati che sono stati 11, due in più delle 9 femminucce. «Anche se quest’ultimo anno è stato caratterizzato dalla difficile situazione dovuta all’emergenza epidemiologica – commenta il sindaco Palmiro Ucchielli - non si registra però un considerevole calo delle nascite, segno che le famiglie hanno ancora fiducia nel futuro. Infatti benché il periodo sia effettivamente difficile sono ancora tante le nuove coppie di giovani che hanno deciso di stabilire la propria residenza a Vallefoglia (numerose sono le ricerche di case o appartamenti in affitto nel territorio proprio per motivi di lavoro ndr.) dove oltre a trovare lavoro e occupazione nelle numerose aziende che operano nel territorio comunale, hanno a disposizione tanti servizi rivolti ai più piccoli». 

Un Comune per le famiglie

La presenza di attività e servizi per famiglie e prima infanzia in effetti influisce non poco in una scelta importante di questo tipo. Nel territorio comunale ci sono asilo nido, educativi e scolastici, biblioteche, impianti sportivi con molteplici attività pomeridiane dove, esclusa la chiusura di questo periodo per Pandemia, c’è la possibilità per i ragazzi di praticare ogni tipo di sport e, per quanto riguarda più direttamente le famiglie, i molteplici servizi rivolti alla persona come la Casa della Salute ed i vari studi medici, pubblici e privati, le farmacie e i centri diagnostici, i centri commerciali e i negozi di ogni genere. «Sono pertanto solide le basi che si prospettano per il futuro dopo che avremo dopo aver superato le difficoltà del momento e siamo pertanto fiduciosi - continua il sindaco- che, anche in base all’aumento delle vaccinazioni in corso, alla stagione estiva imminente, presto potremo tornare ad osservare minori restrizioni e a poco a poco ritornare alla quotidianità tanto auspicata. Vallefoglia, quindi, guarda avanti con fiducia e speranza, una Città nuova, giovane e dinamica che pensa e confida nel futuro».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA