Sorpreso nella sua fabbrica a chattare su Facebook di notte, artigiano multato

Venerdì 24 Aprile 2020
Urbino, sorpreso nella sua fabbrica a chattare su Facebook di notte, artigiano denunciato

URBINO - Chissà con chi chattava l’artigiano uscito dalla sua abitazione per andare nell’ufficio della sua attività e collegarsi a Facebook

LEGGI ANCHE:
Pesaro, lettera choc al sindaco Matteo Ricci con minacce di morte «Famiglia spaventata. Vergognatevi»

Pacco sospetto chiuso col nastro adesivo sul ciglio della strada: scatta l'allarme bomba sulla Montelabbatese

Oltre 20 le persone contravvenzionate in questo breve lasso di tempo dal personale del Commissariato di Urbino per irregolarità emerse riguardo alle limitazioni per il Coronavirus. Tra questi un 50enne, sanzionato nella tarda serata di martedì. La Volante, poco prima della mezzanotte, nel corso dell’attività di controllo del territorio, si avvedeva che all’interno di un ufficio presso un’attività artigianale vi era la luce accesa; i poliziotti effettuavano, pertanto, una verifica al fine di scongiurare la presenza di malintenzionati. Giunti nei pressi si intravedeva all’interno dell’Ufficio un uomo, seduto ed intento al computer. L’uomo stava chattando su Facebook e per tale motivo, non ricorrendo comprovate motivazioni di necessità allo spostamento dalla propria abitazione, veniva sanzionato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA