Valentino Rossi e il Covid: «Sto meglio ma sono sempre solo. É proprio una "bega"»

Lunedì 19 Ottobre 2020
Valentino Rossi e il Covid: «Sto meglio ma sono sempre solo. É proprio una

PESARO - «Ora sto bene, ma è dura seguire la Motogp da casa. E lo sarà ancora di più domenica prossima che starò ancora meglio»: così Valentino Rossi a Skysport, poco prima della partenza del gran premio di Aragon, al quale lui non ha partecipato perchè in isolamento dopo essere stato contagiato dal covid.

LEGGI ANCHE:

Ciclista di 55 anni stroncato da un infarto al traguardo dopo la volata

Autolesionismo e scene di sesso, minorenne perseguitata in chat. Tre indagati, c'è una ragazzina pesarese

 

«Pensavo fosse come il lockdown, invece ora tocca stare da soli sempre, senza vedere nessuno, sono sempre solo. Sì, mi portano da mangiare, a volte scendo giù. È molto noioso, è una bella “bega”. Ora sto bene rispetto a due giorni fa. Sono ancora un po’ debole ma non ho più la febbre, di fatto sono stato male un giorno e mezzo. Questo è già diverso, riuscirsi a muovere senza avere mal di testa è diverso». Il campione di Tavulia poi parla del suo mondiale: «Era già un momento difficile, questo gp veniva dopo tre gare a zero punti. È veramente brutto e triste restare a casa, è dura seguire le prove dalla tv, questo weekend non sarei proprio riuscito a correre e guidare, fino a ieri stavo male. Sarà ancora più difficile settimana quando starò bene ma non potrò tornare in pista».

 

Ultimo aggiornamento: 10:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA