Restano i sensi unici pedonali anti assembramento: multati in cinque che camminavano "contromano"

Giovedì 17 Dicembre 2020 di Elisabetta Marsigli
Restano i sensi unici pedonali anti assembramento: multati in cinque che camminavano "contromano"

PESARO - Mentre si discute sulla stretta di Natale anti assembramenti, il Comune di Pesaro gioca d’anticipo prorogando ed estendendo il senso unico pedonale nelle vie dello shopping del centro storico: non più limitato al fine settimana di sabato e domenica prossimi ma esteso anche nei successivi giorni feriali fino alla vigilia del 24 dicembre compresa.

LEGGI ANCHE:

 

Sarà concentrato nella fascia del pomeriggio, tra le 15 e le 20, e riguarderà le panchine (non più di una persona seduta alla volta).

 

Un provvedimento preso per evitare lo struscio e le vasche affollate che domenica scorsa hanno sollevato polemiche roventi sul piano nazionale dopo le immagini delle calche di Milano, Roma e Treviso.

Soluzioni creative

«Mai mi sarei aspettato di doverci inventare un senso unico pedonale in centro storico - commenta il sindaco Matteo Ricci che ieri ha annunciato l’estensione dell’ordinanza- Siamo in una fase straordinaria e ci vuole un po’ di creatività per affrontare problemi nuovi. Non solo abbiamo confermato il provvedimento, ma lo terremo fino alla vigilia di Natale, in attesa di probabili ulteriori restrizioni che il governo sta discutendo con le Regioni. Il senso unico permette di dimezzare il flusso di persone presenti nello stesso momento nelle strade più trafficate del centro, quelle dello shopping e della “vasca” e consente di scoprire vie secondarie dove ci sono negozi che resistono e provano a tener botta in questo periodo così difficile. Certamente non evita del tutto gli assembramenti, ma li riduce e questo sicuramente è un aspetto positivo. E in risposta alle polemiche vorrei precisare che in queste settimane diverse città, tra cui anche dei capoluoghi, hanno preso spunto da Pesaro emanando ordinanze simili (a Milano, per esempio, numero chiuso in Galleria ndr), a dimostrazione che poi le buone pratiche possono diventare anche elemento che si replica in altre realtà». 

Il 70% da vaccinare

«Speriamo - prosegue - di uscire il prima possibile da questa situazione: ma penso che ne verremo fuori quando il 70% delle persone sarà vaccinato anche nella nostra città. Avremo mesi complicati e, nell’imminente, il periodo di Natale con restrizioni ulteriori da gestire e dovremo sicuramente aggiornarci, ma il “modello Pesaro” sul passeggio nel centro storico è stato uno degli esperimenti che ha funzionato meglio. Ovviamente tutto è in mano alla responsabilità e al comportamento delle persone e c’è soddisfazione anche da parte della Prefettura. Un ringraziamento va alla polizia locale e alla protezione civile, perché comunque richiede un impegno non da poco. Tra l’altro il prossimo weekend sarà coincidente con lo screening di massa e quindi avrà un’organizzazione impegnativa. L’alternativa sarebbe stata chiudere i centri storici come in Emilia Romagna e invece noi abbiamo permesso di fare lavorare i tanti negozi». «L’aver previsto un percorso “forzato” diminuisce le occasioni di radunarsi con amici e conoscenti - aggiunge l’assessore alla Sicurezza, Riccardo Pozzi - È una soluzione che permette di fruire il centro storico in sicurezza e con una certa naturalezza. Valore che, di questi tempi così “straordinari” stiamo ricercando e che speriamo di poter restituire, anche solo parzialmente, ai cittadini. A vigilare i punti d’ingresso ci saranno quattro agenti della polizia locale e 4-5 volontari della protezione civile, che ringrazio per la loro dedizione e impegno». La presenza della polizia locale servirà come deterrente ma non solo dato che nelle ultime settimane sono state elevate cinque multe da 400 euro ciascuna ai pedoni trasgressori. 

Il memorandum

La circolazione pedonale a senso unico sarà: via Branca nel tratto tra via Almerici e via Zongo, via Rossini nel tratto tra via Mazzolari e piazza del Popolo, corso XI Settembre nel tratto tra piazza del Popolo e via Barignani, via Toschi Mosca tra corso XI settembre e via dell’Annunziata, via Zongo nel tratto tra via Branca e via Sabbatini. Le frecce sul selciato faciliteranno l’orientamento.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA