Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pesaro, addio Marcello, il fondatore del Milan Club stroncato dal Coronavirus

Pesaro, addio Marcello, il fondatore del Milan Club stroncato dal Coronavirus
Pesaro, addio Marcello, il fondatore del Milan Club stroncato dal Coronavirus
2 Minuti di Lettura
Martedì 21 Aprile 2020, 09:38

PESARO - Un uomo buono, un grande tifoso del Milan che tutti amavano per passione, garbo, disponibilità. Il Coronavirus si è portato via anche Marcello Leonardi, pesarese classe ’34 che era stato ricoverato a Senigallia il 10 marzo per un’ernia e poi aveva avuto la febbre e contratto il Covid-19.

LEGGI ANCHE:
Zero contagi nelle Marche il 27 giugno, Ceriscioli non ci sta: «Un mese prima, a fine maggio»/ Le tre zone della Regione

Coronavirus, altri 9 morti in un giorno più altri tre accertati, il più giovane aveva 67 anni e nessun'altra malattia


Trasferito all’Inrca di Fermo il 30 marzo, se ne è andato domenica sera. Era il fondatore, il presidente storico e l’attuale presidente onorario del Milan Club Pesaro “Massimo Ambrosini”, inaugurato nell’ottobre scorso. «Un animo rossonero così gentile, onesto, generoso, corretto, sempre disponibile con tutti e che ha insegnato il vero valore dello sport. Mi hanno contattato i vari presidenti dei locali Juventus Club e Inter club, ripetendo le stesse caratteristiche di Marcello Leonardi: pacatezza, onestà e il suo ideale di sport che deve essere un momento di festa e di incontro. Ho perso un vero amico», il ricordo commosso di Stefano Falghera, consigliere e addetto pubbliche relazioni e organizzazione di eventi del Milan Club. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA