Pesaro, tamponi all'ospedale San Salvatore: primi operatori sanitari positivi ai test

Lunedì 30 Marzo 2020
Tamponi all'ospedale San Salvatore: primi operatori sanitari positivi ai test

PESARO - Coronavirus, stabili i contagi in regione (rallenta Pesaro e aumenta Ancona) sale a 31 il numero quotidiano dei decessi, portando così a 417 i morti: 13 vittime erano residenti nella provincia di Pesaro Urbino la più colpita con 255 morti. Intanto un documento entra nel dettaglio dell’attività del laboratorio Marche Nord, documento a firma del direttore medico di presidio e del responsabile di Biologia molecolare Massimo Valentini e indirizzato ai direttori di tutti i Dipartimenti ospedalieri. E’ operativo il macchinario del laboratorio e fra i test già eseguiti nelle giornate di venerdì e sabato, seppure in forma parziale anche ieri, sarebbero già due i medici di Pronto soccorso e Oncologia risultati positivi.

LEGGI ANCHE:
Uccisa dal Coronavirus alla casa di riposo: Montemarciano piange Giuseppa, l'angelo dell'asilo

Il Coronavirus uccide in tutte le Marche, ma a Pesaro l'epidemia frena

Le parti sociali del comparto sanità Cgil e Cisl scrivono all’azienda ospedaliera per conoscere tempi e modalità sull’esito dei primi test effettuati, chiedendo di sottoporre al tampone tutto il personale sanitario, nel rispetto del Protocollo nazionale. Se da un lato sindacati ed Rsu interne chiedono una forma di controllo e tutela su tutto il personale dei reparti Covid, alla prova dei fatti leggendo il documento Marche Nord datato 27 marzo, gli operatori asintomatici, venuti a contatto con casi positivi, continueranno a lavorare con le misure di prevenzione e protezione individuali. Tradotto, non c’è alcuna garanzia per gli operatori apparentemente senza sintomi, mettendo a rischio la loro sicurezza e la salute di altri operatori. Il documento: macchinario e strumenti del laboratorio di biologia molecolare entreranno pienamente a regime entro la fine di questa settimana e da quel momento si potrà eseguire e processare quanti più tamponi possibile rispetto ai primi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA