Coronavirus, gara di solidarietà per gli ospedali Marche Nord: "generosa" donazione anche di Valentino Rossi

Mercoledì 11 Marzo 2020
Pesaro, Coronavirus, gara di solidarieta per gli ospedali Marche Nord: "generosa" donazione anche di Valentino Rossi

PESARO - È una gara di solidarietà quella che si è sviluppata nelle ultime ore per aiutare l’azienda Marche Nord a far fronte a un’emergenza sanitaria senza precedenti che costringe gli ospedali di Pesaro e Fano a continue rapide riorganizzazioni. Ma la professionalità e la dedizione di dirigenti e personale non bastano, occorrono anche altre attrezzature estrumenti. Una "colletta" a cui stanno partecipando tutti: da Valentino Rossi agli imprenditori, passando per le categorie professionali-

LEGGI ANCHE:
Il governatore Ceriscioli: «Stiamo andando verso il raddoppio dei casi, ma insieme ce la faremo»

Emergena Coronavirus, gli ospedali di Marche Nord cercano medici con urgenza/ Scarica il bando


L’idea è partita da una dottoressa del reparto di Rianimazione di Marche Nord, Claudia Gatti, e da sua sorella Giuliana. Lanciare un crowdfunding per l’ospedale a cui poter attingere per far fronte agli acquisti urgenti per l'allarme Coronavirus. La meta fissata era quella di 50mila euro ma in poche ore si è arrivati nella raccolta a 35mila euro grazie a vari soggetti. Sull’onda di questa azione si sono susseguite altre importanti elargizioni. Compresa quella della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, che ha donato 100mila euro immediatamente disponibili per l’acquisto di impianti tecnologici di terapia intensiva, respiratori, centralina, sistemi di monitoraggio e letti per la rianimazione. Il gruppo dei benefattori è formato da Banca di Pesaro, Biesse, Cmt Utensili, Gruppo Diba, Gruppo Atena, Isopak Adriatica, Marinelli prefabbricati, Marinelli cucine, Unipers, Nuova Faos, Papalini, Renco, Rivacold, Scavolini, Sider rottami adriatica, Tecnoplast, Websolute e Xanitalia che hanno già donato respiratori per 400mila euro. Inoltre, le fondazioni Cassa di Risparmio di Pesaro e di Fano hanno donato 20 letti elettrici per la rianimazione. Altri 10mila euro sono arrivati dalla Provincia. L’appello l’ha raccolto in modo encomiabile l’imprenditore Lorenzo Pizza di Italservice che ha già versato a Marche Nord 50mila euro. La raccolta online di Articolo 49 prosegue, ieri superata quota 6.000 euro. 

L’associazione "Insieme per Marche Nord, nata al solo scopo di raccogliere fondi da destinare all’azienda ospedaliera Marche Nord per l’emergenza Coronavirus, ringrazia i numerosi concittadini, associazioni che già da ieri hanno versato dei contributi. Uno dei primi a versare un generoso contributo è stato Valentino Rossi". Lo rende noto l'ufficio stampa dell'azienda ospedaliera Marche Nord.

Chiunque volesse contribuire Iban dell’associazione è IT45P0882613300000000109407
Una donazione di 25mila euro agli Ospedali Marche Nord e una lettera aperta ai parlamentari e sindaci della provincia per sollecitare provvedimenti a sostegno di famiglie e imprese. L’Ordine dei commercialisti ed esperti contabili di Pesaro e Urbino scende in campo contro l’emergenza da Coronavirus. Su due fronti. Su quello sanitario, in primis, con la donazione di 25mila a Marche Nord. Un contributo con cui i commercialisti dimostrano una volta di più di voler essere non solo dei professionisti della fiscalità, ma figure di riferimento a tutto tondo per la comunità e il territorio. 

Ultimo aggiornamento: 16:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA