Fuga dalla città, ma sul monte Catria c'è rischio assembramento: la cabinovia si ferma già all'ora di pranzo

Lunedì 14 Dicembre 2020 di Marco Spadola
Fuga dalla città, ma sul monte Catria c'è rischio assembramento: la cabinovia si ferma già all'ora di pranzo

FRONTONE - Se a una cornice da favola come il Catria aggiungi la neve e il sole, lo spettacolo è assicurato e il week-end diventa magico. Sold-out e divertimento sabato e ieri nel comprensorio montano.

LEGGI ANCHE:

La cabinovia, che fa parte del trasporto pubblico locale della regione, grazie all’interessamento dell’amministrazione comunale di Frontone nei giorni scorsi, ha avuto il via libera per la riapertura e ha permesso a tanti amanti della neve di conquistare le due vette del massiccio più alto della nostra provincia.

 

I divieti imposti dal Dpcm

Purtroppo sono invece rimaste chiuse le piste da sci e le seggiovie, come da Dpcm, ma non il rifugio Cotaline che ha riaperto i battenti. Così i dipendenti delle due società hanno potuto riprendere a lavorare. Moltissimi appassionati ieri, tanto che alle ore 10.45 la biglietteria ha dovuto chiudere avendo già imbarcato 400 persone in cabinovia. Per le normative anti-Covid nella cabina può salire una persona; in più solo se familiari. In tantissimi hanno dovuto fare retromarcia dal parcheggio. «Sarebbe stato un week-end da 1500 presenze ma prima di tutto la salute - spiegano i gestori, che hanno predisposto un contingentamento sia per la funivia che per il rifugio -. I turisti sono stati molto rispettosi delle normative e non ci sono stati problemi. Dispiace per chi non è potuto salire ma in molti hanno comunque potuto assaporare l’ottima cucina frontonese e dei comuni limitrofi riempendo le strutture.

«Sarebbero venuti in 1.500»

Testimonianza che il Catria è una grande risorsa per tutte le attività dei comuni di Frontone, Cagli, Cantiano e Serra Sant’Abbondio». Molti sportivi hanno conquistato la croce del Catria, partendo a piedi anche da valle, altri hanno degustato le specialità del rifugio e chi ha preferito rilassarsi godendo dell’aria frizzante e dello splendido paesaggio. È prevista la riapertura il prossimo weekend. Per rimanere aggiornati: pagina Facebook Funivie Monte Catria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA