Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pesaro, positivi al Coronavirus due insegnanti di scuole medie: classi sotto osservazione

Pesaro, positivi al Coronavirus due insegnanti di scuole medie: classi sotto osservazione
Pesaro, positivi al Coronavirus due insegnanti di scuole medie: classi sotto osservazione
2 Minuti di Lettura
Lunedì 2 Marzo 2020, 10:37 - Ultimo aggiornamento: 3 Marzo, 11:05

PESARO - Due insegnanti risultati positivi al Coronavirus. La dirigente scolastica dell’istituto comprensivo Fermi Anna Maria Landini è stata contattata ieri dall’ Asur, per l’esistenza di un caso positivo al Covid 19 di un docente. Pertanto, come da indicazioni della stessa Asur, i ragazzi della classe 3°F a Monte Porzio, dove il docente risultato positivo al test ha effettuato un’ora di lezione lunedì scorso, dovranno controllare eventuali sintomi che si dovessero presentare per un periodo di 14 giorni e fino al 9 marzo sono chiamati a limitare i movimenti allo stretto necessario. Il docente è di Fano ed è asintomatico.

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, s​algono i contagi nelle Marche: 33 nel Pesarese, due nell'Anconetano. 228 persone in quarantena a casa, altre 16 ricoverate

Il primo contagiato anconetano: «Io, paziente-uno da un convegno a Riccione a tosse e febbre...». Timori per chi l’ha frequentato


La stessa situazione si è creata a Montefelcino all’istituto comprensivo Bocci. Il dirigente Alessandro Lucarelli è stato informato ieri di un caso accertato di Coronavirus di un insegnante della scuola media. Il docente al momento è sotto sorveglianza ed è in buone condizioni di salute. Il professor Lucarelli ha chiesto agli studenti e alle loro famiglie di alzare la soglia di attenzione e disegnalare prontamente al proprio medico di fiducia eventuali sintomi influenzali che dovessero presentarsi e attuare con maggiore incisività tutte le raccomandazioni previste nella profilassi della malattia, compresa quella di limitare i propri spostamenti riducendo il rischio della diffusione virale. In attesa di ulteriori indicazioni dei sanitari e delle autorità competenti.