Un dipendente positivo al Coronavirus: dieci colleghi in isolamento domiciliare

Martedì 3 Marzo 2020
Fermignano, un dipendente positivo al Coronavirus: dieci colleghi in isolamento domiciliare

URBINO - La lunga onda del contagio da Coronavirus arriva anche nei luoghi di lavoro. Alla Imab Group Spa di via Luigi Falasconi a Fermignano registrato il primo caso di contagio sospetto in un’azienda.

LEGGI ANCHE: Pesaro, allarme Coronavirus: visite ai bambini solo su appuntamento, il pediatra si contatta al telefono

Il governatore Ceriscioli: «Se nelle Marche l’epidemia continua così devono chiudere tutte le scuole»

Sette medici di base in quarantena per il Coronavirus: diecimila cittadini senza dottore


«Abbiamo appreso solo oggi pomeriggio - scrive la direzione Imab- che un nostro collaboratore, già assente dal lavoro da oltre 10 giorni, è risultato positivo al test per il virus Covid-19. L’azienda si è immediatamente attivata per individuare tutti coloro (una decina di persone) che hanno dichiarato di aver operato a contatto con il collega chiedendogli, in via del tutto precauzionale, visto che nessuno di loro presenta alcun sintomo, di tornare a casa in attesa di essere contattati dalle competenti autorità sanitarie prontamente informate. A seguito degli accertamenti eseguiti dagli operatori preposti, se le condizioni resteranno quelle attuali, tutti i lavoratori potranno tornare al loro posto di lavoro già a partire da venerdì prossimo». La data di venerdì è stabilità in relazione ai 10 giorni di assenza dal lavoro del collaboratore a cui si aggiungono i giorni restanti per arrivare ai 14 giorni entro i quali, generalmente, il coronavirus da segni della sua presenza. Dunque se l’assenza del lavoratore risale al 21 febbraio, venerdì 6 marzo il periodo di latenza sarà superato.

Ultimo aggiornamento: 6 Marzo, 07:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA