Centri commerciali naturali, la Regione finanzia il progetto pubblico-privato con 67mila euro

Mirco Carloni
Mirco Carloni
di Massimo Foghetti
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 31 Marzo 2021, 11:00

FANO - Il progetto di arredo elaborato dal Comune di Fano è giunto tra i primi 6 nella graduatoria elaborata dalla Regione Marche relativa al bando che prevede il finanziamento di progetti per “interventi integrati tra Comune e piccole medie imprese per lo sviluppo dei centri commerciali naturali”, intendendo per questi il centro storico da sempre considerato nella nostra città dal punto di vista urbanistico il “centro commerciale primario”.

La notizia è stata data ieri dal vicepresidente della giunta regionale Mirco Carloni. Il contributo della Regione sarà di 67.000 euro a fronte di un investimento pianificato di circa 130.000 euro. L’approvazione del progetto era stata particolarmente stimolata dalla Confcommercio fanese, ritenendo la sua presidente Barbara Marcolini che la valorizzazione della parte storica della città fosse complementare al rilancio della moltitudine di piccole e medie imprese che la popolano.

Infatti il progetto prevede un sostegno tanto al Comune, quanto a quelle aziende che concorrano a qualificare la città murata. «La notizia del finanziamento – ha dichiarato Marcolini – riempie di soddisfazione noi della Confcommercio e tutti i commercianti della città che ormai da un anno soffrono delle restrizioni imposte per combattere la diffusione del Coronavirus».

Particolarmente soddisfatto è apparso anche l’assessore al commercio Etienn Lucarelli che ha evidenziato come le risorse regionali verranno impiegate per finanziare l’installazione di una nuova segnaletica turistica alle 4 porte della città: stazione ferroviaria, porta Cavour, Pincio e porta Giulia, altre indicazioni poi verranno disseminate in centro storico.

Al progetto inoltre hanno aderito 5 ditte che potranno riqualificare le loro vetrine o le facciate dei loro palazzi. Una cooperativa inoltre ha elaborato una fidelity card che consentirà a chi frequenterà il centro storico di usufruire di sconti in una serie di negozi. L’intento dunque è quello di abbellire ulteriormente il centro storico fanese e stimolarne la frequentazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA