Fano tra colori, luci e spettacolo. Esplode l'allegria con i nuovi carri del Carnevale 2021 dedicato a Dante

Domenica 22 Agosto 2021 di Massimo Foghetti
L'inaugurazione del carnevale 2021 che si svolge d'estate

FANO - Non solo il carnevale 2021 si svolge in estate, anziché nel suo periodo canonico invernale, ma la peculiarità della manifestazione di quest’anno, anomala rispetto all’organizzazione consolidata, si è fatta ancor più attraente e suggestiva in quanto la festa si svolge quasi tutta in notturna. Luci, colori, voglia di scrollarsi di dosso tutto il carico di problemi e di preoccupazioni generato dalla pandemia, hanno indotto la gente a sentirsi più libera e propensa a divertirsi. 

 

Carri nuovi per Dante
Alla grande kermesse, che si prolungherà anche oggi sul lungomare di Sassonia, è stato dato il via ieri sera, alle 20, all’anfiteatro Rastatt. Ma già dal mattino, nei pressi della spiaggia sono apparsi i giganteschi carri carnevaleschi, di cui 4 completamente nuovi ispirati all’anniversario dantesco. Ancora una volta i carristi fanesi hanno brillato per le loro capacità di modellazione, ironia e originalità delle loro composizioni. Nei pressi della pista di pattinaggio ha troneggiato “Lasciate ogni speranza voi che… tirate” di Luca Vassilich, un gorgo che tutto inghiotte e in cui precipitano, in un’atmosfera degna del pittore fiammingo Bosch, noti personaggi.

L'attesa di Beatrice
Al carro ha fatto da contrappunto “L’amor perduto… la perdizione” di Matteo Angherà, una summa di tentazioni tra ali angeliche e creature diaboliche antistanti a una grande porta, dietro alla quale si nasconde Beatrice. Nei pressi del club anziani: “Fosforil” dominato da un grande cervello e da un Dante contornato da siringhe vaccinali di Mauro Chiappa e “Carnevale di Fano Story” con il Pupo rivisto nei suoi vari aspetti, di Giovanni Sorcinelli. Al parcheggio Rastatt “Amore, arte e poesia ogni peccato portano via” di Alan D’Amico, il carro commissionato dal Comune di Gradara con i due amanti Paolo e Francesca che si elevano dalla rocca, avviluppati da fogli di carta che finiscono nelle penne di scrittori e musicisti. In via Raffaello Sanzio si trova capitan Aset, finanziato dall’azienda controllata dal Comune, unito a un laboratorio di riciclo allestito dallo Studio K_artone. Tutt’intorno ai carri si incontrano: aree gioco, spettacoli acrobatici, esibizioni di danza, dj set, curiosità.

Body painting e burlesque
Particolarmente affollata è stata la messa in scena di “Fano Carnival body painting”, Dante raccontato con la pittura sul corpo con le campionesse Marilena Censi e Serena Della Torre oltre a Maria Cristina Pompei e Lucia Postacchini, così come notevole curiosità ha suscitato lo spettacolo di burlesque di Imi Silly Noir. Oggi, oltre alla replica di buona parte del programma di ieri, alle19 partirà il carnevale in sup dall’anfiteatro Rastatt, mentre alle 21.30 nei pressi del club anziani via alla musica con “Beatrix and the rock dreames” con Mauro Chiappa e soci. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA