Cantiano, i "McDini": da imprenditori
del jeans a star del mondo Far West

I "McDini"
I "McDini"
2 Minuti di Lettura
Sabato 28 Gennaio 2017, 11:40

CANTIANO - Alle falde del Catria, nel paese della visciola, c’è un pezzo del Far West. E’ il ranch McDini, ossia la proprietà della famiglia Dini che, quest’anno, ha la direzione artistica di Mirabilandia e domenica 19 febbraio, nel teatro del parco d’attrazione a Ravenna, organizza un casting per reperire 22 nuove figure di cantanti-ballerini e animatori per la stagione 2017.
Impresario, cantante country, industriale, perito chimico, Lucio Dini, classe 1959, capostipite della famiglia non smette di stupire. Che ama il West è palese. Ha una giacca a frange, porta lo Stetson, calza stivali a punta, ostenta un gilè di broccato con tanto di orologio a tasca e vive in una casa a stelle e strisce. Gli manca solo la leggendaria Colt. Gli speroni, si dice, li tiene dietro casa, sulla staccionata del paddock dove pascola il suo cavallo.
Una bella storia quella di Lucio Dini, industriale di primo piano che con la moglie Adriana Passeri di Urbania, fondò a Fossombrone la Cotontex, lavanderia industriale. Forte di una settantina di dipendenti, a cui i migliori marchi di jeans affidavano la tinteggiatura dei loro capi. Poi, la globalizzazione che in realtà non è stato altro che appaltare al Far East parte della produzione e quell’arte di colorare che nello Stivale è fatto di scienze, tutele e buon senso. «Nel 2009 – raccontano Lucio e Adriana – abbiamo dovuto chiudere. Vendere non ce la sentivamo. Essere consulenti nemmeno». La famiglia si trasferisce a quel punto a Cantiano, a due passi da Chiaserna. Ma galeotta fu in realtà l’acquisto, per caso, nel 2002, a Fano, di una cassetta di musica country americana. Johnny Cash scatena Lucio che coinvolge i figli Marco e Mirko. La band “The Climbers” nasce nel 2003 e la sua country music ha un successo tale che il numero dei loro concerti oltrepassa la media dei 180 concerti l’anno. «La chiusura della Cotontex ha dato spazio a questo punto alla nostra passione» commentano. Poi un altra svolta: un contratto nel 2006 con “Fiabilandia” di Rimini, dove “The Climbers” rimangono fino al 2012, quello con la “Città della Domenica” di Perugia per 4 anni, nel 2016, il show Far West Valley a Mirabilandia e quest’anno la completa direzione artistica del parco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA