Pesaro, Candele sotto le Stelle arriva fino a Gabicce: ecco le regole per partecipare alla notte più glamour

Candele sotto le Stelle a Pesaro, ecco le regole per partecipare alla notte più glamour
Candele sotto le Stelle a Pesaro, ecco le regole per partecipare alla notte più glamour
di Thomas Delbianco
4 Minuti di Lettura
Sabato 6 Agosto 2022, 02:00

PESARO L’edizione 2021 della Notte delle Candele era stata contrassegnata dall’effetto green pass, ma quest’anno, senza più restrizioni, gli organizzatori puntano ad un afflusso con numeri sicuramente maggiori, in una forbice compresa tra 20 e 40 mila presenze (il dato più elevato) contando che l’evento si snoderà fino a Gabicce, passando per il San Bartolo e Fiorenzuola, e volgendo lo sguardo anche all’interno, verso Gradara.  L’appuntamento, per questa ottava edizione, è come sempre nella notte di San Lorenzo, il 10 agosto.
Condizioni meteo permettendo, ovviamente. In caso di pioggia, o di vento, in condizioni tali da impedire alle fiammelle di accendersi, il format verrà spostato alla prima serata utile. Ma non verrà annullato, perchè come ha ricordato anche il presidente della Pro Loco di Candelara Pierpaolo Diotallevi, «è capitato in un paio di occasioni di dover spostare la notte delle candele, mai da annullarla». Passiamo ai numeri: più di 20mila candele, 20 quintali di fiammelle, 80 stabilimenti coinvolti, 7 chilometri di litorale. I bagnini riceveranno i kit con tutti il materiale da allestire il 10 agosto. Ci sono 40 volontari pronti per sistemare candele e pali (10 ogni 100 metri), ma Federico Malaventura della Pro Loco di Candelara chiede un aiuto agli stessi gestori degli stabilimenti balneari a sistemare le attrezzature. Sarà anche un’edizione con un taglio ecologico: oltre alle candele profumate, ci saranno citronelle in vetro e terracotta, niente uso della plastica. E alla Palla di Pomodoro, come ormai è capitato anche in altre edizioni, ci sarà una scritta illuminata solo con le candele. Quest’anno non poteva non richiamare il titolo di Capitale della Cultura. E la frase che brillerà alla Palla sarà, appunto “Pesaro 2024”.

Ippaso: «Servono più controlli»

Il segretario comunale Confcommercio Davide Ippaso chiede «più controlli da parte delle forze dell’ordine, considerato che i locali avranno l’opportunità di maggiori agevolazioni nell’orario, non vorremmo vedere situazioni in zone extra spiaggia che possano rovinare l’effetto». Per il vicesindaco Daniele Vimini, Candele sotto le Stelle è «una delle intuizioni più felici degli ultimi anni. Una manifestazione semplice, ma che crea momenti di convivialità unici». Dopo due anni di restrizioni dovuti alla pandemia, «quest’anno si torna alla normalità, anche se la raccomandazione è sempre quella di mantenere alta l’attenzione». Dress code total white, beach- nic sulla spiaggia, cena in riva al mare, musica, spettacoli di luce, cultura e tanti desideri da esprimere. Tra le iniziative: «Dalle 22.30 la pizzica salentina della compagnia Chora animerà piazzale della Libertà dove verrà realizzata la scritta “Pesaro2024” con le candele, poi l’apertura del Museo Nazionale Rossini dalle 21 alle 23.

I ringraziamenti

Il ringraziamento va a tutti coloro che lavorano all’organizzazione: Riviera Banca, Hera official sponsor della Capitale della Cultura 2024, poi Parco San Bartolo, Aspes, Apa, Proloco di Candelara, Mms, Bagni di Ponente/Levante/ Sottomonte/Baia, Pesaro Village, Centro Operativo, Protezione Civile, Capitaneria, Adriabus, Cna, Confesercenti, Confcommercio, Cgia».Un evento fisso della programmazione estiva pesarese, che «si rinnova e che ogni anno coinvolge sempre più associazioni e attività – ha aggiunto l’assessore alle Attività Economiche Francesca Frenquellucci -. Un’iniziativa innovativa, unica nel suo genere che in una sola serata è in grado di coinvolgere circa 30mila persone. Un bell’indotto per tutto il territorio». Potenziato il servizio di navette gratuite: tutte le linee già attive da San Decenzio per viale Trieste, Sottomonte e Baia Flaminia saranno attive ogni 15/30 minuti dalle 20 all’1 di notte. Attivi anche due presidi medici, con due ambulanze. Si ricorda inoltre che è severamente vietato il lancio delle lanterne cinesi. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA