Nel canale Albani affiora il corpo di un anziano, sul bordo trovati il cappello e le ciabatte

Giovedì 13 Agosto 2020
Sul posto anche i cararabinieri
TERRE ROVERESCHE - Ha lasciato il cappello e le ciabatte sul bordo del canale Albani a Cerbara di Terre Roveresche, come per dire a chi lo avrebbe cercato: «Mi trovate qui». II corpo di un pensionato settantaseienne, celibe nel corso d'acqua: galleggiava nel vascone all’inizio del corso d’acqua artificiale che alimenta la centrale idroelettrica a Fano. Quattro uomini del posto si sono precipitati per soccorrerlo, ma era ormai troppo tardi per i tentativi di salvataggio. L’anziano è rimasto in acqua per un tempo piuttosto breve, è però bastato per provocare la sua morte per annegamento. Sul posto un’ambulanza del servizio 118, il personale medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso. È inoltre intervenuta una pattuglia dei carabinieri per i rilievi di legge. Si ritiene che si sia trattato di un gesto volontario, come farebbero intuire quel cappello e quelle calzature lasciate in ordine e in bella vista sull’argine in cemento del canale Albani, al termine di una breve recinzione: da lì, secondo la prima ricostruzione dell’episodio, il settantaseienne di Cerbara si sarebbe gettato in acqua, perdendo la vita.  © RIPRODUZIONE RISERVATA