Nostalgia degli anni Ottanta al Lido con Altobelli e Camerini, un festival sugli anni d'oro dei baby boomer

Gli organizzatori di Boomerang Rewind Festival e gli amministratori comunali
Gli organizzatori di Boomerang Rewind Festival e gli amministratori comunali
di Andrea Amaduzzi
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 15 Giugno 2022, 08:35

FANO - Boomerang come un passato che dal proprio cuore non se n’è mai andato, ma anche come un locale che segnò quell’epoca e riecheggiando pure l’espressione “boomer” che gli adolescenti di oggi hanno appiccicato a quelli che adolescenti lo sono stati al tempo.

 

Tantissime iniziative
Quello degli anni ’80 che con escursioni nei ’90 verrà celebrato con il “Boomerang Rewind Festival”, la due giorni che sabato e domenica riempirà il Lido di concerti, esibizioni, esposizioni, mercatini, rievocazioni e anche prelibatezze, tutto rigorosamente ereditato da quella stagione.

Con la musica a legare non ci sarà in pratica orizzonte (dalla cultura allo sport, passando da costume e oggettistica) che non verrà riesplorato dalla manifestazione ideata da On Stage, sostenuta da Comune e consiglio regionale e voluta dagli esercenti del Lido.

«Nessuno si è tirato indietro. Ed è la prima volta che succede» fa notare Nicola Ferri, dopo che Nicola Anselmi si è intrattenuto da remoto con gli ospiti che a Fano racconteranno i loro anni ’80. Indimenticabili quelli del campione del mondo “Spillo” Altobelli («se ce l’ho fatta io, ce la possono fare tutti» ci scherza su quarant’anni dopo) che offre un assaggio del suo vissuto, magnificando «quella grande squadra guidata da un grande allenatore e ricordata da tutti».

Speciali anche quelli di Alberto Camerini, che rivendica la primogenitura di quella computer dance «che oggi a loro modo rifanno tutti». Lui è atteso in coppia con Viola Valentino, alla quale è legato da un’esperienza artistica in comune che ai più era sfuggita.

Ci sono anche i motori
Virando sui motori, annunciato Riccardo Errani che nel rally esaltò la Lancia Delta integrale, ma grazie a Vespa Club, Motor club “Ricci” e Bc Cascioli verrà mostrato un ampio campionario di moto, auto e biciclette del tempo. Ci sarà persino la Delorean di “Ritorno al futuro” su un lungomare con doppio palco (in largo Seneca e alla tensostruttura), in cui scorreranno le immagini d’antan di Paolo Del Bianco e che ospiterà anche fiera del vinile e del fumetto, kermesse di videogiochi, un angolo dedicato alla breakdance e un altro alle costruzioni, cosplayer ad incarnare i personaggi di cartoni animati e cinema horror, oltre che vj e dj set, Derelict Rock Band e The best of a ripercorrere i successi dell’epoca e Cj Marvin quelli di Elton Jonh.

Perché poi lo spunto è la Festa della musica «con una crescita nel modo di declinarla» commenta il sindaco Seri, mentre l’assessore Lucarelli parla di impegno onorato «nei confronti di chi opera al Lido» il cui rappresentante Francesco Dionisi assicura: «Da parte nostra la volontà di collaborare c’è sempre».

© RIPRODUZIONE RISERVATA