Sorpreso a 74 anni a spacciare cocaina all'ex pista di go kart. Controllato dalla polizia e portato in carcere

Sorpreso a 74 anni a spacciare cocaina all'ex pista di go kart. Controllato dalla polizia e portato in carcere
Sorpreso a 74 anni a spacciare cocaina all'ex pista di go kart. Controllato dalla polizia e portato in carcere
3 Minuti di Lettura
Sabato 5 Novembre 2022, 05:50 - Ultimo aggiornamento: 6 Novembre, 09:16

FANO - Ha 74 anni il fanese arrestato dal personale del commissariato per spaccio di sostanze stupefacenti, giovedì scorso all’ex kartodromo. Nella giornata di ieri l’autorità giudiziaria ha convalidato il provvedimento durante l’udienza svoltasi in Tribunale a Pesaro.

Il processo è stato fissato al mese prossimo, nel frattempo il settantaquattrenne dovrà trascorrere le settimane mancanti nel carcere a Villa Fastiggi di Pesaro. Nei suoi confronti è stata infatti disposta la revoca di precedenti misure alternative alla detenzione in carcere.

Gli strani giri

Erano un po’ strani, abbastanza da far sorgere dei sospetti, quei giri che gli agenti del commissariato fanese avevano notato nella zona dell’ex kartodromo, a Fano in via del Bersaglio. Un andirivieni anche alla luce del sole e i poliziotti fanesi, coordinati dal vice questore Stefano Seretti, hanno cominciato a tenere sotto controllo sia la zona sia i movimenti poco chiari. Ed è stato così che il settantaquattrenne fanese è stato arrestato, in flagranza di reato, nella tarda mattinata di giovedì scorso. Sarebbe stato sorpreso mentre vendeva due dosi di cocaina a un consumatore, che come tale è stato segnalato alla Prefettura. Con l’arrivo dell’autunno la zona dell’ex kartodromo a Baia Metauro si spopola: niente turisti di giorno sulle spiagge, niente passeggiate serali lungo la vicina via Ruggeri a Sassonia, niente comitive di giovani che sciamano in bicicletta e in motorino. Un luogo di presenze rarefatte, insomma, che può attirare chi desideri di passare inosservato.

I controlli

E poi c’è la spiaggia vicina, facile da raggiungere e in caso di mala parata la si può utilizzare per svicolare e allontanarsi con rapidità. Certi movimenti, in particolare di persone in automobile che tendevano a scendere nell’area occupata d’estate dalle giostre, hanno richiamato i controlli dei poliziotti, che proprio là hanno sorpreso e arrestato in flagranza di reato il settantaquattrenne fanese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA