Romy Walthall è morta per un arresto cardiaco, l'attrice di “Face/Off” aveva 57 anni

Romy Walthall è morta per un arresto cardiaco, l'attrice di Face/Off aveva 57 anni
Romy Walthall è morta per un arresto cardiaco, l'attrice di “Face/Off aveva 57 anni
3 Minuti di Lettura
Martedì 1 Giugno 2021, 11:15 - Ultimo aggiornamento: 11:24

Lutto nel cinema. Romy Walthall, attrice nota per i suoi ruoli in film come Face/Off e Il mistero di casa Usher, è morta a Los Angeles dopo improvviso arresto cardiaco. Aveva 57 anni. Il figlio, l’attore e regista Morgan Krantz, ha confermato la notizia del suo decesso a Variety.

Nata il 16 settembre 1963 a Pasadena, in Texas, l’attrice ha esordito nell’industria dell’intrattenimento vincendo il concorso Mother/Daughter USA nel 1980. All’età di 17 anni ha firmato un contratto con la Ford Models e ha iniziato a fare la modella in Europa.

 

Alla fine è tornata a Los Angeles e si è buttata nel mondo della recitazione, a volte utilizzando il suo nome d’arte, Romy Windsor. Ha ottenuto il suo primo ruolo importante nel thriller del 1984 di Jerry Bruckheimer Ladro di donne e ha interpretato Bobbi in A Bunny’s Tale del 1985, basato sull’indagine di Gloria Steinem sulle condizioni di lavoro delle “Playboy Bunnies”.

Romy Walthall ha anche recitato nei film horror cult Howling IV: The Original Nightmare nel 1988 e Il mistero di casa Usher nel 1989 al fianco di Oliver Reed. In Face/Off – Due facce di un assassino del 1997 l’attrice ha interpretato Kimberly, la segretaria di John Travolta. Walthall ha anche avuto una lunga carriera in televisione, recitando nella sitcom del 1991 Man of the People con James Garner, nello show del 1994 Hotel Malibu al fianco di Jennifer Lopez, così come nei legal drama Civil Wars e Murder One. Altre apparizioni televisive includono la serie sci-fi cult The X-Files, Camp Nowhere, Charles in Charge, Quantum Leap, In the Heat of the Night, LA Law e Love Boat: The Next Wave. Ultimamente era diventata insegnante di recitazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA