Raphael Tunesi, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola in Messico. Farnesina: «Sia fatta massima luce»

Gli agenti hanno trovato il corpo all'interno del veicolo, una BMW, con diverse ferite da proiettile

Raphael Tunesi, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola in Messico
Raphael Tunesi, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola in Messico
4 Minuti di Lettura
Sabato 2 Luglio 2022, 07:08 - Ultimo aggiornamento: 3 Luglio, 14:03

Raphael Tunesi, un albergatore italiano, è stato ucciso in Messico a colpi di pistola. L'omicidio è avvenuto nella città turistica di Palenque, dove viveva, nota per il suo sito archeologico Maya. La Procura ha dichiarato che l'uomo è stato colpito mentre era a bordo del suo veicolo e stava andando a prendere le figlie a scuola. Gli agenti hanno trovato il corpo all'interno del veicolo, una BMW, con diverse ferite da proiettile. L'ambasciata d'Italia a Città del Messico in stretto raccordo con la Farnesina sta monitorando il caso.

Scotland Yard, fine del mito dei super investigatori. Il rapporto: «Istituzionalmente inetto, irrisolti oltre 69mila casi»

Raphael Tunesi, italiano ucciso in Messico

Tunesi, secondo le prime informazioni, è stato trovato morto a bordo del suo veicolo fuori dalla scuola privata La Escriba. L'omicidio sarebbe avvenuto intorno alle 14:00, quando l'uomo d'affari stava andando a prendere le sue figlie nell'istituto. Gli autori dell'agguato hanno abbandonato le moto usate in una zona chiamata «La Cañada», dove sono stati trovati proiettili e parte dell'abbigliamento utilizzato nell'attacco. La Procura dello Stato ha riferito che, dopo aver appreso dei fatti, è stato avviato il protocollo di indagine e l'area è stata transennata per preservare le prove che avrebbero aiutato a chiarire il crimine.

.

La passione per i Maya

Raphael Tunesi era sposato con una donna messicana dalla quale aveva avuto tre figlie ed era proprietario dell'hotel di lusso Quinta Chanabnal. Era uno studioso di cultura Maya e scrisse libri sull'argomento, come El arte maya e Mayas y aztecas, oltre a vari articoli per riviste culturali. Era un conferenziere ed epigrafista, cioè poteva interpretare i glifi Maya. Giornalisti, amici e società civile hanno pianto la sua morte. Tunesi ero molto amato e apprezzato dalla società del Chiapas. "Era un ottimo cittadino", si legge sui social. Nell'aprile 2021 Tunesi aveva partecipato al forum "Messico-Italia 500 anni di dialogo culturale" organizzato dal Ministero della Cultura, dove sono state affrontate le relazioni tra l'Italia e il Messico dalla conquista ad oggi.

 

Instagram, le foto dei viaggi

Sul profilo Instagram di Tunesi si vedono le foto dei diversi viaggi. Due settimane fa sull'account aveva caricato un selfie da Piazza delle erbe, a Verona. Mentre a ottobre del 2021 era a Venezia con la moglie e la figlia. Nelle foto si vede l'imprenditore italiano mentre fa il giro della città veneta. 

Le reazioni

Dopo l'omicidio imprenditori di vari settori, tra cui quello alberghiero di Palenque, hanno denunciato il clima di insicurezza che si è venuto a creare nella zona ed hanno chiesto che gli assassini di Tunesi vengano trovati e chiamati a rispondere dell'omicidio.

L'intervento dell'Ambasciata italiana

L'ambasciata d'Italia a Città del Messico in stretto raccordo con la Farnesina sta monitorando il caso con la massima attenzione affinchè sia fatta luce sull'episodio. Lo si apprende dal ministero degli Esteri in relazione alla morte dell'imprenditore italiano in Messico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA