Una falla su Whatsapp mette in pericolo i suoi utenti. Nonostante la sua tecnologia

Una falla su Whatsapp mette in pericolo i suoi utenti. Nonostante
la sua tecnologia
Una falla su Whatsapp mette in pericolo i suoi utenti. Nonostante la sua tecnologia sia considerata tra le più sicure, grazie soprattutto al sistema di crittografia end to end, la piattaforma è stata bucata grazie a un punto debole nel sistema di chiamata vocale. A rivelarlo è stata la stessa compagnia, secondo cui il software malevolo, uno spyware, ha infettato un numero imprecisato di smartphone con una semplice chiamata, senza neanche il bisogno che la vittima rispondesse. La falla, rassicura l'azienda di proprietà di Facebook, è già stata riparata, ma gli utenti devono aggiornare app e sistema operativo.
Lo spyware, un programma che carpisce le informazioni già presenti sullo smartphone oltre che prendere il controllo del dispositivo ma che dopo la prima infezione non si trasmette ad altri, sarebbe secondo il Financial Times il programma chiamato Pegasus della compagnia iraeliana Nso Group, già implicata in diversi casi di infiltrazione negli smartphone di avvocati, attivisti per i diritti umani, dissidenti e giornalisti, compreso il reporter saudita ucciso in Turchia Jamal Khashoggi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 15 Maggio 2019, 05:01 - Ultimo aggiornamento: 15-05-2019 05:01

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO