Urla e schiamazzi a Baia Flaminia: giovani sanzionati

Mercoledì 24 Luglio 2019
LA SEGNALAZIONE
PESARO Urla e schiamazzi in spiaggia. Serata decisamente alcolica che è culminata in una multa per ubriachezza molesta. E' l'epilogo di una notte ad alta gradazione avvenuta in Baia Flaminia, in viale Varsavia. I protagonisti sono tre ragazzi, un italiano di 19 anni, un marocchino coetaneo e un albanese di 20 anni, dopo una serata passata a bere sono rimasti in spiaggia. Ma la loro presenza è stata tutt'altro che discreta. L'alcol li ha portati a urlare e fare baccano e molto rumore tanto che intorno alle 3,30 alcuni residenti hanno chiamato i carabinieri per cercare di fermare questa situazione. I militari sono arrivati sul posto e hanno trovato i tre giovani alticci che ridevano e facevano schiamazzi. Sono stati identificati e poi multati per ubriachezza molesta. Il reato è stato depenalizzato, ma la sanzione amministrativa resta tanto che dovranno pagare 102 euro come multa per aver arrecato disturbo durante la loro serata sopra le righe. La situazione è tornata alla normalità perché i giovani si sono allontanati. Nel frattempo la Baia Flaminia, è finita nel mirino dei controlli delle forze dell'ordine. La zona è speculare a Sottomonte sotto il profilo della movida e si dividono il pubblico giovane con i locali sulla spiaggia. Ma i controlli non mancano soprattutto sotto il profilo della distribuzione di alcol ai minorenni e le sanzioni sono salate. Ne sa qualcosa il Green Beach il locale che è stato oggetto degli ultimi accertamenti nei giorni scorsi che sulla sua pagina Facebook ieri pomeriggio ha scritto le testuali parole: «Dopo le vicissitudini annunciamo che le serate previste per i venerdì andranno avanti e proseguiranno ma soltanto con un pubblico maggiorenne». Giusto appunto per puntualizzare tanto più che Baia Flaminia questa settimana si prepara a vivere un altro fine settimana intenso visto che proprio la zona del Campo di marte ospiterà il raduno degli Adriatic Games che faranno convergere su viale Varsavia centinaia di partecipanti da tutt'Italia. Si annuncia dunque un altro weekend di controlli e di guardia alta.
lu. ben.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA