Porta a porta il Primo Maggio I sindacati: «No, non lavoriamo»

IL CASOPESARO La rivolta dei sacchetti. Primo Maggio, festa del lavoro, ma ai dipendenti della Stirano Teknoservice e Marche Multiservizi viene chiesto di eseguire il normale turno di raccolta. Sindacati e Rsu su tutte le furie.La prima volta«Quest'anno per la prima volta e senza nessun preavviso si è deciso di lavorare il 1 Maggio spiega Roberto Rossini della Fp Cgil assieme a Stefano Ovani, referente Cgil per il settore igiene - Non abbiamo ricevuto comunicazioni in proposito ma da quel che si sa verranno effettuati i servizi di raccolta...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 17 Aprile 2018, 05:04 - Ultimo aggiornamento: 05:04