La targa Platinum scintilla alla Brancati

Lunedì 20 Settembre 2021

PESARO Campeggia la targa Platinum ad attestare come la scuola Brancati sia uno degli edifici più ecosostenibili al mondo. Sabato mattina la cerimonia ufficiale durante la quale è stata svelata la targa alla presenza di Kay Killmann, managing director di Green Building Council (GBCI) Europa, arrivato a Pesaro per congratularsi con l'Amministrazione comunale per aver realizzato l'edificio vincitore del Leadership Award 2021, l'oscar per l'architettura green assegnato dall'ente internazionale GBCI. L'edificio pesarese ha ottenuto la certificazione LEED v4 BD+C: School con un punteggio di 88 punti su 110: è la prima scuola in Europa e la seconda nel mondo ad aver conseguito tale risultato. «È davvero bello ritrovarsi per questa occasione all'inizio di un anno scolastico tanto particolare quanto necessario per ripartire con slancio hanno sottolineato il vicesindaco Daniele Vimini e l'assessora alla Crescita Giuliana Ceccarelli -. Il metodo adottato per la Brancati è un know how che ci consentirà di replicare, con agilità e consapevolezza, le migliori strategie nel pensare a nuovi interventi e conseguentemente, ottenere risorse importanti per realizzarli. È anche per questo che siamo grati agli uffici Opere pubbliche del Comune, in particolare all'architetto Margherita Finamore, per come è riuscita a cucire, integrare, valorizzare tutti i tasselli di questo magnifico progetto». Presenti alla cerimonia, tra gli altri, la vice preside Daniela Massi insieme a una rappresentanza del corpo docente, il consigliere regionale Nicola Baiocchi, i consiglieri comunali Anna Maria Mattioli e Alessandra Cecchini; il vice presidente Green Building Italia Fabrizio Capaccioli; il segretario della sezione territoriale delle Marche di GBC Italia, Andrea Valentini; Luca Barbaresi, ricercatore Università di Bologna e Francesca Cappellaro, ricercatrice Enea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA