FANO La polizia locale ha elevato due verbali ad altrettante titolari di un bar

Martedì 7 Dicembre 2021

FANO La polizia locale ha elevato due verbali ad altrettante titolari di un bar a Fano: si erano rifiutate di esibire il Green pass. Ieri gli agenti in servizio nella casermetta in via Mura malatestiane hanno inoltre effettuato controlli in altri quattro esercizi pubblici della città. Questo il bilancio parziale della giornata che è coincisa con l'entrata in vigore del Super Green pass. Tutte le forze dell'ordine sono state mobilitate per le verifiche sul rispetto delle nuove misure anti Covid e l'impressione è che a Fano sia stata posta particolare attenzione al trasporto pubblico. Controlli più serrati, dunque, sia al Pincio sia al terminale della stazione ferroviaria, cui fanno riferimento autobus e pullman di linea. Del resto proprio nei giorni scorsi, durante la riunione in Prefettura del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, era stata evidenziata la necessità di verifiche puntuali sul possesso del certificato verde semplice, il Green Pass, specificando che chi ne sia sprovvisto (fra i passeggeri di età superiore ai 12 anni) dovrà scendere dal mezzo e sarà sottoposto a sanzioni. Tornando alla situazione in città nel suo complesso, fino al tardo pomeriggio di ieri sembrava che, a parte la doppia sanzione, gli accertamenti a Fano filassero via abbastanza lisci. Nessun altro episodio di particolare rilevanza, almeno stando ai dati disponibili. Oltre al trasporto pubblico, ulteriori verifiche hanno dunque riguardato gli esercizi pubblici, come bar e ristoranti per fare un paio di esempi, dov'è obbligatorio il Super Green pass. Impegnati nei controlli i carabinieri, gli agenti del commissariato, la guardia costiera (che si è concentrata sulla zona portuale), la guardia di finanza e la polizia locale. È inoltre previsto, sempre fino al 15 gennaio, che i controlli si estendano alle sedi di cerimonie, eventi sportivi e, durante le ore serali in particolare, ai cinema, e in teatro: anche in questi casi l'accesso è consentito solo se si disponga della certificazione verde rinforzata, quindi se si è vaccinati oppure guariti dal Covid.
os.sca.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA