«Erosione: risposte a turismo e ambiente»

Mercoledì 22 Gennaio 2020
PESARO Dalla difesa della costa al sociale, dalla valorizzazione delle aree interne al sostegno del turismo. E' positivo il bilancio che i consiglieri regionali di maggioranza del Pesarese fanno del rispettivo mandato in Regione. Per il vicepresidente del consiglio regionale Renato Claudio Minardi (Pd) le ingenti risorse stanziate nella nostra provincia sulla difesa della costa in questi anni (5,9 milioni di euro) hanno dato «risposte quasi definitive al problema dell'erosione delle spiagge» fornendo dunque certezze ed opportunità «ai gestori di stabilimenti balneari e ad un settore strategico come quello turistico». Non solo. «Sul sociale abbiamo stanziato risorse importanti per il progetto Vita Indipendente dice Minardi Tra i successi annovero poi la riforma dell'ente regionale del diritto allo studio universitario che ha portato alla creazione dell'Erdis ed anche il sostegno dato a celebrazioni come il 150° di Rossini o il 500° di Raffaello». Gino Traversini (Pd) ricorda il lavoro svolto per aiutare le aree interne. «Vogliamo riportare la gente a vivere nell'entroterra commenta Traversini - Sono state riconosciute 5 Aree interne nelle Marche di cui due nel Pesarese (Catria e Montefeltro). Ricordo che grazie alla strategia delle Aree interne questi territori potranno ottenere preziosi finanziamenti». Soddisfatto dell'operato della Regione anche Federico Talè (Italia Viva). «Investiti 345 milioni di euro in 4 anni mentre eravamo partiti da zero nel 2015 commenta Talè E nel bilancio 2020 abbiamo stanziato altri 100 milioni». Boris Rapa (Uniti per le Marche) sottolinea il lavoro fatto sul versante turistico. «Ricordo in particolare conclude Rapa il salvataggio di Aerdorica e i contributi a fondo perduto per la riqualificazione degli alberghi».
© RIPRODUZIONE RISERVATA