Bocciodromo, primo stop Troppo ferro nel terreno

IL CANTIEREPESARO L'area nella quale dovrà sorgere il bocciodromo presenta «uno stato di elevata infestazione ferromagnetica». Il cantiere va a rilento e il terreno contaminato dovrà essere rimosso. Aumentano i costi per le indagini e la bonifica. E' travagliata questa prima fase del cantiere in via dell'Acquedotto, per la realizzazione del bocciodromo. Nel sito, per anni sede del deposito rifiuti di Marche Multiservizi, è stata rilevata la presenza di contaminazioni nel terreno che hanno comportato una sospensione delle attività in...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 7 Dicembre 2018, 05:04 - Ultimo aggiornamento: 05:04